la Polizia di Stato a conclusione delle indagini per aggressione avvenuta lo scorso gennaio in danno di un minorenne residente a Pietrasanta, identifica e denuncia due ragazzi.

A conclusione delle indagini relative ad una violenta aggressione nei confronti di un quindicenne di Pietrasanta avvenuta lo scorso 27 gennaio, il personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Forte dei Marmi, diretto dal Dott. Mario Russo, hanno denunciato a piede libero due giovani di 16 e 17 anni, residenti a Camaiore ma di nazionalità marocchina.

 

Il ragazzo mentre stava scherzando al cellulare con un suo amico in p.zza Matteotti, proprio davanti al Comune di Pietrasanta, insieme ad altri amici, veniva improvvisamente avvicinato da uno dei due ragazzi marocchini che si trovavano casualmente nei pressi, e, forse pensando di essere lui l’oggetto dello scherzo, dapprima gli strappava il cellulare dalle mani e poi lo schiaffeggiava al volto. Non contenti di ciò anche l’altro ragazzo marocchino si avvicinava e lo colpiva al naso con un pugno, facendolo addirittura cadere per terra.

 

Per fortuna interveniva prontamente uno degli amici del ragazzo pietrasantino lì presenti che allontanava i due aggressori e quindi lo accompagnava, visto il copioso sanguinamento che fuoriusciva dal naso, alla vicina sede della Croce Verde per le prime cure del caso.

 

 

Sul posto interveniva immediatamente anche la Volante del Commissariato che raccoglieva i primi elementi utili per identificare gli aggressori che intanto si erano allontanati, mentre il malcapitato veniva accompagnato dalla madre, giunta nel frattempo, al PS dell’ospedale Versilia tramite 118.
Il giorno dopo veniva sporta denuncia-querela presso questi Uffici e forniti ulteriori particolari sugli aggressori a seguito dei quali il personale di questo Commissariato iniziava le indagini che in questi giorni portavano alla compiuta identificazione degli autori per i quali è scattata la denuncia all’A.G. per i reati di lesioni in concorso e violenza privata.

Share