Se non fosse per l’intervento tempestivo di alcuni bravi ragazzi che esplorano in una piantagione di zucchero, una piccola famiglia selvaggia potrebbe essere stata per sempre separata.

Dopo una lunga giornata stancante in una piantagione di canna da zucchero nel Maharashtra, in India, gli industriosi agricoltori stavano quasi riassumendo le loro attività quando scoprirono un minuscolo involto di furia che giaceva in mezzo alla vegetazione.
Incredibilmente, ciò che qualsiasi disinteresse del passante avrebbe scambiato per una piccola palla di pelo si rivelò essere un cucciolo di leopardo maculato. A soli due mesi, il cucciolo solitario non era ancora abbastanza grande per affrontare la realtà della natura. Mentre il piccolo cucciolo di leopardo chiazzato era in balia di Madre Natura – a cui non è particolarmente affezionata; il destino del bambino fu sigillato.

Fortunatamente i coltivatori di terre interessate sapevano esattamente cosa fare per salvare il leopardo. Immediatamente i contadini telefonarono a un ufficiale forestale e un team di risposta SOS della fauna selvatica fu inviato per i campi di canna da zucchero.
Con l’India che ha registrato un’incredibile crescita della popolazione umana nel secolo scorso, l’espansionismo ha prodotto uno scenario bizzarro in cui città e fattorie si sovrappongono all’habitat naturale del leopardo . Di conseguenza, le interazioni tra leopardi e umani sono comuni.

Secondo un rapporto di animali selvatici SOS – un’associazione senza scopo di lucro incaricata di salvare gli animali nativi nella regione del Maharashtra in India, “le sempre ridotte foreste e l’espansionismo dei terreni agricoli hanno visto un aumento del numero di schermaglie di leopardo umano nell’area”.
Con l’inizio della stagione dei cubiti, i leopardi in attesa trovano soprattutto copertura nei campi di canna da zucchero. Tuttavia, questi animali maestosi sono completamente ignari del fatto che i loro tempi si scontrano con la stagione della raccolta. Un errore fatale!

“Prevalentemente durante i periodi di frutta e pre-frutto, i casi di conflitti e avvistamenti di leopardo sono più frequenti. Generalmente, questo è dovuto al fogliame spesso e alto che fornisce uno squisito rifugio naturale per questi bellissimi animali per allevare e allevare i loro piccoli “, ha dichiarato Katrick Satynarayan (CEO e co-fondatore di fauna selvatica SOS)
con la consapevolezza che ogni minuto che passa senza che il leopardo delle madri si riunisse con il suo cucciolo l’avrebbe resa più nervosa, la squadra di soccorso con esperienza si è subito concentrata su un controllo generale della salute prima di definire una strategia per riunificare la coppia.

Fortunatamente, dopo aver esaminato il piccolo cucciolo, il veterinario senior della SOS, Ajay Deshmukh, ha concluso che era in ottime condizioni di salute e ha consigliato che la realizzazione del bambino non avrebbe rappresentato una minaccia diretta per la sua vita.
Con la costa libera, il team di soccorso ha identificato un punto di rilascio ideale. Per assicurarsi che tutto fosse andato come previsto, hanno posizionato una telecamera nascosta. Proprio come previsto, sotto la copertura dell’oscurità, è stata vista una femmina adulta di leopardo maculato che ha sondato la posizione.
“Alle 9:30 circa dai cespugli adiacenti è finalmente emerso un leopardo”, ha commentato Deshmukh.
Precisamente, la registrazione mostra che la leopardo madre si interrompe bruscamente scoprendo qualcosa nella custodia di plastica sul terreno. In un istintivo movimento da gatto, la curiosa leopardo madre fece quello che per primo le battè nella mente: rovesciare il caso.

Non appena la cassa fu rovesciata, il coperchio superiore si spalancò e il piccolo cucciolo si avviò provvisoriamente verso l’esterno. Puoi immaginare quanto sia stata sorpresa la coppia sull’incontro!
Nonostante la piccola sorpresa, la madre sembrava felice di aver finalmente trovato il suo cucciolo. Dopo un paio di annusate e una rapida pulizia, la madre teneva con cura il suo cucciolo perso in bocca e si diresse verso i cespugli vicini con leggera esitazione sui suoi passi.
“Possiamo solo immaginare quanto fosse felice di trovare finalmente il suo bambino in un unico pezzo” ha commentato Deshmukh. “Il successo di salvataggi di animali come questo occupa un posto molto speciale nei nostri cuori. Con la consapevolezza che il piccolo cucciolo è ora al sicuro con sua madre, ci sentiamo molto gratificati “.

Per facilitare più salvataggi della SOS della fauna selvatica come questa, considera di fare una piccola donazione.

 

Share