DAP FESTIVAL

Pietrasanta (Lu), 16-29 giugno 2019

III edizione

DAP IMMERSIVE SHOW

Venerdì 21 giugno Dap Festival (Danza in Arte a Pietrasanta)

si fa Immersive Show

Dap Festival festeggia il Solstizio d’estate all’Ostras Beach a Marina di Pietrasanta con una ricca performance, frutto del collage di artisti che stanno gravitando attorno a questo evento di danza contemporanea che proseguirà fino al 29 giugno. Sarà uno spettacolo interattivo, in cui i danzatori e performers si mescoleranno al pubblico, intrattenendo ed interagendo con esso. Fra i permormers che si esibiranno nella sfavillante serata in riva al mare, la prorompente star americana della Martha Graham Dance Company Katherine Crockett appena rientrata da Shanghai dove ha lavorato alla sfilata di Prada, nonché controfigura di Cate Blanchett nel film vincitore dell’Oscar “The Curious Case of Benjamin Button” al fianco di Brad Pitt, senza tralasciare il ruolo accanto a Meryl Streep nel film Ricki and the Flash. All’Ostras Beach venerdì sera a partire dalle ore 22 si esibiranno anche la newyorkese esperta in evoluzioni aeree Miriam Barbosa, il giovane talento russo Stanislav Ponomarev esperto di Immersive Parties, lo sperimentale progetto italiano Nebulae, Giada Checchi e Monia Baldi Galleni porteranno la pole dance, il tutto coordinato da Mariangela Ghilarducci.

Con questa uscita Dap Festival in collaborazione con Exquisite Muse Production mira ad una produzione diversa da qualsiasi esperienza teatrale tradizionale, in quanto all’Ostras Beach ogni spettatore crea la propria serata e l’intero spazio è trasformato in un palcoscenico che permette esperienze interattive simultanee uniche. La visione non sarà passiva, bensì volta ad esplorare una realtà immaginaria che lo spettatore stesso aiuta a creare assieme agli “attori”. Lo spettatore è libero di personalizzare il suo viaggio cercando il suo personaggio preferito per scoprire la rete di segreti che compongono una storia. Exquisite Muse Production con sede a New York è la compagnia che combina spettacoli interattivi dal vivo ed ha messo in scena alcuni dei “cult immersivi” più fantasiosi nella capitale, collaborando con i più importanti teatri della città. Il coordinatore artistico della manifestazione è l’artista e coreografa italiana Mariangela Ghilarducci. La serata raccoglie un cast internazionale di artisti e il tocco del fashion designer italiano Mirko Tomei.

Il Dap Festival, giunto alla terza edizione, è una manifestazione ideata da Adria Ferrali con lo scopo di fare interagire la danza contemporanea con le altre arti, dalla musica alle visive. Ma anche di renderla più vicina alle persone, portandola fuori dai luoghi canonici delle esibizioni: i teatri. Ecco il perché delle “invasioni”, i momenti che precedono gli spettacoli delle 21.30 – che però giovedì 20 osservano un turno di riposo in vista delle prove generali dello spettacolo finale – in cui le compagnie ed i coreografi giunti fino a Pietrasanta da tutto il mondo, mostrano alla piazza piccoli assaggi di sé. Inoltre, essendo anche un progetto educativo, Dap Festival al mattino fa scuola a oltre un centinaio di allievi giunti nella Piccola Atene della Versilia da Russia, America, nord e centro Europa.

Il Dap Festival si snoderà fra il teatro Comunale, la chiesa di Sant’Agostino e il teatro all’aperto de La Versiliana, quest’ultimo sede del grande spettacolo conclusivo di sabato 29 giugno. Fra gli artisti protagonisti di questa terza edizione: le americane Miriam Barbosa (16, 21 e 29 giugno) e Katherine Crockett (quest’ultima, con il supporto del Martha Graham Resources, il 21 giugno presenterà uno dei balletti più significativi del repertorio Graham in uno show fuori dagli schemi presso l’Ostras Beach di Marina di Pietrasanta), la Mn Dance Company (17 giugno) diretta dai coreografi sloveni Michal Rynia e Nastja Bremec Rynia, il Venezia Balletto (18 giugno) con coreografie di Sabrina Massignani, gli israeliani Vertigo (20 giugno) con le appassionate creazioni di Noa Wertheim, un appuntamento che denuncia la violenza sulle donne (22 giugno) in collaborazione con Doppia Difesa (la fondazione di Michelle Hunziker contro le discriminazioni, gli abusi e le violenze di genere), il Royal Danish Ballet (25 giugno) con Tim Matiakis, Tamara Fragale, il siciliano Giovanni Napoli che presenta le sue coreografie con il supporto della Michele Merola Contemporary Dance Company, la star del balletto classico Maria Kochetkova (29 giugno) accompagnata dal famosissimo danzatore Joaquin De Luz solista del New York City Ballet ed il coreografo e danzatore danese Sebastian Kloborg, il coreografo francese Bruno Pradet (29 giugno), la compagnia di Stoccolma fondata dal coreografo Sigge Modigh (19 giugno) che colleziona danzatori solisti del Royal Swedish Ballet, Roberto Zappalà (24 giugno), il russo Stanislav Ponomarev (21 giugno), il coreografo italiano Fabio Liberti (23 giugno), una pole-dance all’avanguardia in stile Twyla Tharp e molto altro.

Il cartellone di Dap Festival prosegue domani, sabato 22 giugno ore 21.30, con Say No! No Violence Against Women presso il Teatro Comunale di Pietrasanta, uno spettacolo con dibattito finale contro la violenza sulle donne. Prima ancora però, fra via Mazzini e piazza Duomo, a partire dalle 20.45 il calendario delle Invasioni prevede una sfilata dei tamburini della contrada La Cervia a ritmo dei quali il pubblico potrà osservare le evoluzioni dei danzatori che portano per le vie del centro storico un assaggio gratuito della loro maestria.

Info e programma: www.dapfestival.com

Share