Dalla Regione Toscana 38mila euro per 9 nuove telecamere di videosorveglianza in città e nelle frazioni

Si estende ancora la rete di videosorveglianza sul territorio del Comune di Lucca. L’amministrazione ha vinto un bando della Regione Toscana per la realizzazione di 9 nuovi impianti che andranno a sorvegliate altrettanto punti della città e delle frazioni.

I nuovi occhi elettronici saranno collocati con un piano messo appunto assecondando le richieste di Polizia, Carabinieri e Polizia Municipale e in particolare all’incrocio fra via Sarzanese e via di Poggio a Ponte San Pietro, sulla via Pisana Vecchia a Fagnano, al Cimitero urbano di Lucca, in piazza della Croce a Borgo Giannotti, sulle cinque rotatorie di via Sottomonte a Pontetetto, viale Europa, viale Matteo Civitali, piazzale Don Aldo Mei (Porta Elisa) e via Piaggia a San Filippo. L’importo dei lavori assomma a 54mila euro di cui 38mila finanziati direttamente dalla Regione Toscana.

“Per migliorare la sicurezza del territorio mettiamo a disposizione delle Forze dell’Ordine sempre più strumenti efficaci – dichiara l’assessore alla sicurezza Francesco Raspini – Investire sulla videosorveglianza, aumentare il numero delle telecamere selezionando insieme a Polizia e Carabinieri le ubicazioni più utili sono nostre priorità da sempre. Per questo motivo partecipiamo ad ogni singolo bando che mette a disposizione risorse di questo tipo. Le nove installazioni si andranno ad aggiungere alle 40 che avevano già finanziato nell’ultimo anno. Un altro piccolo tassello per garantire più sicurezza e vivibilità nei nostri quartieri”.

Share