dal mercatino medievale agli spettacoli di magia per i bambini, Pietrasanta riscopre le sue origini

Dal mercatino medievale agli spettacoli di magia per i bambini passando per gli accampamenti militari, le dimostrazioni di arti e mestieri, le danze storiche, cavalieri, dame, sbandieratori e musica antica fino all’apertura straordinaria della sala del Coniglio e ai menu speciali nei ristoranti.

La moderna Piccola Atene, oggi capitale internazionale della scultura contemporanea, riscopre le sue origini medioevali con la quinta edizione di “Pietrasanta Medievale” promossa dal Comune di Pietrasanta per il coordinamento del Capo di Gabinetto, Adamo Bernardi, in programma da sabato 2 (dalle 10.00 alle 22.00) a domenica 3 ottobre (dalle 10.00 alle 20.00) nel centro storico.

Fondata nel 1255 dal nobile milanese Guiscarda, la storia medievale di Pietrasanta vive ancora oggi nei suoi monumenti, nei suoi edifici storico e religiosi, nella sua cinta muraria e nella sua Rocca a testimonianza di un passato strategico e glorioso.

A caratterizzare Pietrasanta Medievale sarà la presenza, nel contesto storico cittadino, di figuranti pronti a popolare ed animare accampamenti e spazi pubblici del Giardino della Lumaca con gli spettacoli di magia (alle ore 11.00 e alle 15.00), della piazza del Teatro Comunale con danza ed acrobazie aeree (dalle ore 16.00), del Sagrato del Duomo con le danze storiche (sabato 2 ottobre alle ore 17.00), di Piazza Duomo con il mercatino medievale, Piazza Carducci con gli accampamenti e della piazzetta del campanile con le dimostrazioni di arti e mestieri. Ed ancora il concerto di musica antica al Duomo di San Martino (sabato 2 ottobre alle ore 21.15) ed il corteo storico per le vie del centro (domenica 3 ottobre alle ore 17.00). Protagonisti di Pietrasanta Medievale saranno i gruppi storici con i loro vessilli tra cui la Contrada La Cervia, I Cavalieri della Rocca, Associazione Culturale Oste Malspiniensis, Associazione Senza Tempo, Cultura Et Historia Mundi, Gruppo Per Servire, Schola Cantorum San Martino, Coro Versilia, Danze Storiche a cura di Susanna Biagioni. Da segnalare l’apertura straordinaria della Sala del Coniglio in via del Marzocco (dalle 15.00 alle 19.00) e l’appuntamento domenica 3 ottobre con il mercatino dell’antiquariato in Piazza Statuto per tutta la giornata. Per tutti gli appassionati di fotografia c’è anche il contesto fotografico organizzato dal gruppo “Tramonti Italiani”. La due giorni dedicata ai costumi, ai simboli e alle atmosfere medievali è servita. A Pietrasanta, molto conosciuta ed apprezzata per la presenza di tanti ristoranti, non potevano mancare i menu della tradizione gastronomica medievale che potranno essere apprezzati presso Alex Ristorante Enoteca, Trattoria Gatto Nero, La Casa del Mago, Arte & Gourmet e La Rocchetta Ristorante. Tutto le iniziative si tengono nel rispetto delle normative Covid e dei protocolli per il distanziamento. Per accedere a tutte le iniziative è necessario munirsi di Green Pass, mantenere almeno la distanza interpersonale di un metro e utilizzare la mascherina.

Tutti i prossimi eventi in calendario: Libropolis – Festival dell’editoria e del giornalismo (8, 9, 10 ottobre), Premio Barsanti e Matteucci (16 ottobre). Ed ancora le mostre di Asart nella Sala del San Leone (12 settembre – 10 ottobre), Banziger nella Sala delle Grasce (18 settembre – 10 ottobre), “Il Meccano” di Tano Pisano (25 settembre – 6 febbraio) e l’installazione Palea di Eleonora Santanni alla Rocca di Sala fino al 5 novembre.

Per informazioni sui prossimi eventi vai su www.comune.pietrasanta.lu.it, gruppo Facebook “Pietrasanta Eventi, Instagram “Pietrasanta Eventi” oppure iscriviti al servizio di messaggistica WhatsApp al numero di telefono 366 699 3039 inviando un messaggio con il seguente testo: “Attiva iscrizione – Nome e cognome – Città di residenza” (esempio: Attiva iscrizione Mario Rossi Pietrasanta).

Share