Da lunedì attivi due nuovi autovelox sulle strade provinciali

 

PROVINCIA DI LUCCA – I due autovelox sono stati posizionati sulla sp n. 2 Lodovica qualche centinaio di metri dopo il Ponte di Rivangaio andando in direzione Castelnuovo Garfagnana dov’è vigente il limite di velocità a 90 km/h e l’altro sulla sp n. 25 del Morianese all’altezza dell’Osteria da “Pio” dov’è c’è un limite di 50 km/h.

Saranno attivati e quindi funzionanti da lunedì 14 marzo i due autovelox acquistati dalla Provincia di Lucca per i controlli sulle strade di competenza e il rispetto dei limiti di velocità e delle norme del codice della strada.

I due autovelox sono stati posizionati sulla provinciale 2 Lodovica qualche centinaio di metri dopo il Ponte di Rivangaio andando in direzione Castelnuovo Garfagnana dov’è vigente il limite di velocità a 90 km/h e l’altro sulla provinciale 25 del Morianese all’altezza dell’Osteria da “Pio” dov’è c’è un limite di 50 km/h. Entrambi i rilevatori di velocità saranno attivi sia di giorno che di notte e la presenza delle apparecchiature è ben segnalata con gli appositi cartelli visibili dagli automobilisti.

Si tratta dei primi autovelox installati dalla Provincia di Lucca – spiega il vicepresidente dell’ente con delega alla Polizia provinciale Nicola Conti –. Pur avendone la possibilità, finora Palazzo Ducale non era mai ricorso a questi apparecchi di dissuasione che sono stati richiesti dagli stessi cittadini delle zone interessate. Non potendo per legge installare i dossi sulle vie provinciali, i rilevatori di velocità rappresentano un supporto agli stessi automobilisti e agli autotrasportatori che quotidianamente percorrono le strade provinciali. Una delle cause più frequenti in caso di incidenti, infatti, oltre alla distrazione del conducente, è proprio la velocità sostenuta. E spesso soprattutto in orario serale o notturno con poche auto sulle strade si tende a schiacciare l’acceleratore. Come ente pubblico che ha tra le proprie fondamentali competenze la viabilità, la sicurezza stradale rappresenta un elemento fondamentale che contribuiremo a perseguire anche con gli adeguati interventi di manutenzione del fondo stradale e della segnaletica delle arterie di competenza”.

Nei prossimi giorni sia la Polizia provinciale, sia la ditta affidataria dell’appalto testeranno ulteriormente i due autovelox anche per ottimizzarne il funzionamento con il software di gestione.

fonte noitv

Share