Nuova soddisfazione per la pittrice lucchese Cinzia Coronese che, lunedì prossimo 22 luglio alle ore 17 nel capoluogo toscano, inaugurerà la personale di pittura intitolata: “La Forza e la Quiete” i due aspetti contrastanti che caratterizzano la pittura dell’artista in una sequenza artistica di dodici opere olio su tela e da una particolare scultura rappresentante i colori italiani composta da tre sfere collegate da una fascia d’ottone.

 La mostra curata da Claudio Della Bartola e dall’allestitrice Carla Bargagna aprirà le porte in una sede prestigiosa come quella del Palazzo del Pegaso sede del Consiglio Regionale della Toscana in via Cavour 4 a Firenze.

A proposito del titolo il prof. Franco Donatini dell’Università di Pisa, che tra l’altro interverrà all’apertura, scrive così: “La Forza e la Quiete, due termini che definiscono in maniera pregnante la pittura di questa artista, caratterizzata da una compostezza quasi classica delle immagini che esprimono allo stesso tempo potenza e serenità. Si tratta di due aspetti che si colgono a prima vista, ma che nascondono nella sostanza significati profondi. Quella di Cinzia Coronese è una pittura complessa che partendo dal figurativo realistico tende verso il surreale, attraverso una tecnica di tipo iperrealista. Ecco quindi la sensazione di forza che emana da questi quadri, mentre la compostezza scultorea delle immagini evoca un senso di serenità. Si tratta di sensazioni che appartengono al sentire profondo dell’artista, più che alla raffigurazione del reale, sensazioni agognate, rimandi a un passato che tuttavia continua a vivere nel presente, non nella realtà, ma come rievocazione nostalgica ed esigenza profonda dello spirito”.

All’inaugurazione che si terrà nell’auditorium G. Spadolini, dopo i saluti di Eugenio Giani presidente del Consiglio Regionale Toscano prenderanno parola Claudio Della Bartola ed il prof. Franco Donatini e sarà presente la stessa pittrice Cinzia Coronese

La mostra proseguirà fino al 7 agosto con orario: da lunedì a venerdì ore 10-12 e ore 15-19, il sabato 10-12 ed è ad ingresso libero.

Cinzia Coronese nasce a Lucca e si diploma al Liceo Artistico Statale. Alcune sue prime opere vengono esposte a Venezia, in concomitanza con la mostra del cinema nel 1982. Realizza personali e collettive in Italia e all’estero ricevendo premi e riconoscimenti. Lo stile dell’artista rientra in parte nel figurativo realistico con accenni all’iperrealismo e al surrealismo. E’ amante della natura e appassionata di storia e archeologia. I suoi paesaggi apparentemente  realistici  sono immersi in un’atmosfera quasi metafisica, dove il reale riesce a convivere col surreale e dove i colori, pazientemente mescolati, donano alle opere sia un senso di sospensione e di quiete che di energia e forza.

Share