Scuolabus: da lunedì 10 gennaio gli studenti con più di 12 anni dovranno avere il Greenpass rafforzato come previsto dai Decreti del Governo

L’assessora Vietina: “impegnati a rimborsare il contributo al servizio per il tempo in cui non dovesse essere possibile per alcuni utilizzare i mezzi di trasporto scolastico”.


Sulla base degli ultimi due decreti del Governo (il 221 del 24 dicembre e il 229 del 30 dicembre 2021), a partire da lunedì prossimo, 10 gennaio, gli studenti che frequentano le scuole secondarie di primo grado e che hanno più di 12 anni, potranno utilizzare lo scuolabus soltanto se sono in possesso del Greenpass rafforzato, che viene rilasciato a seguito di vaccinazione o di guarigione da Coronavirus.

Gli uffici del Comune hanno già provveduto ad avvertire le famiglie che utilizzano il servizio. Si stima che i giovani interessati dal provvedimento siano oltre 270. Sono esonerati dall’obbligo i ragazzi di età inferiore ai 12 anni o che sono stati esentati dalla campagna vaccinale sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti con circolare del Ministero della Salute.

“Questa norma potrà provocare un forte disagio per alcune famiglie – dichiara l’assessora alle politiche formative Ilaria Vietina – . Il trasporto scolastico è uno strumento utile a garantire il diritto allo studio. Comprendiamo la difficile situazione. L’amministrazione intende segnalare al più presto al Ministero dell’istruzione il grave rischio di mettere a repentaglio la possibilità di frequentare le lezioni per quei ragazzi e ragazze che non siano ancora vaccinati. Pertanto ci rivolgiamo al Governo affinché venga previsto un congruo periodo di tempo che permetta di procedere alle vaccinazioni. Inoltre ci impegnamo a rimborsare il contributo al servizio per il tempo in cui non dovesse essere possibile per alcuni studenti e studentesse utilizzare i mezzi di trasporto scolastico. “

Share