da domani i mercati riaprono a tutte le categorie merceologiche. Le disposizioni valide per Querceta e Seravezza

Dopo alcune edizioni limitate ai soli prodotti alimentari, i mercati settimanali tornano da domani (sabato 30 maggio) a offrire il più ampio ventaglio merceologico. Tornano nel rispetto delle linee guida nazionali per il distanziamento sociale e la prevenzione del contagio da coronavirus e senza che sia stato necessario rivoluzionarli o trasferirli in altra sede. «È un risultato che riteniamo positivo, colto grazie a un lavoro svolto dal Suap e dall’assessorato al commercio in coordinamento con gli altri settori comunali – in primo luogo Polizia municipale e Protezione civile –, con le associazioni di categoria Confcommercio, Confesercenti e Cna e con gli stessi operatori del mercato, con i quali sono stati fatti vari incontri e sopralluoghi», spiegano il sindaco Riccardo Tarabella e l’assessore al commercio Valentina Salvatori. «Un percorso che siamo felici di aver condiviso con chi in prima persona ha esperienza quotidiana delle dinamiche dei mercati; il frutto di un’utile collaborazione che crediamo sia il miglior presupposto per una corretta ripartenza, rapida e con i necessari requisiti di sicurezza».

Il mercato di Querceta

L’area interessata dal mercato del sabato in centro a Querceta subisce una leggera modifica. Dal circuito viene infatti escluso il tratto di via Don Minzoni compreso fra piazza Matteotti e via Federigi, mentre viene inserita per intero via Versilia. Il mercato assume in tal modo un assetto più coerente, andando a gravitare per intero attorno al Palazzo civico: nelle piazze Matteotti e Pellegrini e nelle due strade di collegamento, le vie Versilia e Primo Maggio. Un circuito con accessi e uscite differenziati, controllati singolarmente da personale di vigilanza, all’interno del quale i frequentatori potranno muoversi seguendo un percorso pedonale a senso unico adeguatamente segnalato. Tra le altre novità, il concentramento di tutti i banchi di generi alimentari in piazza Pellegrini, soluzione che rende più omogenea l’offerta merceologica del mercato e che caratterizza piazza Pellegrini come una sorta di “polo dei sapori”. Ai fini del contingentamento e del rispetto del distanziamento sociale il numero massimo di persone – esclusi i venditori e il personale di sorveglianza – che potranno trovarsi contemporaneamente all’interno dell’area mercatale di Querceta è fissato in 420.

Il mercato di Seravezza

Il mercato del lunedì in centro a Seravezza continuerà a svolgersi all’interno del perimetro abituale, senza variazioni. A variare, come a Querceta, sarà la disposizione dei banchi e il modo in cui le persone potranno muoversi all’interno del circuito, sempre con una direttrice a senso unico. Anche a Seravezza accessi e uscite saranno differenziati e vigilati. Per il rispetto del distanziamento, le persone che potranno trovarsi contemporaneamente all’interno del mercato di Seravezza potranno essere al massimo 500.

In entrambi i mercati il Comune di Seravezza provvederà a installare idonea segnaletica in italiano e inglese e provvederà ad organizzare controlli da parte di personale di sorveglianza in ausilio agli agenti della Polizia municipale soprattutto per il controllo degli accessi e per l’assistenza a clienti ed operatori del mercato. I titolari dei singoli posteggi saranno tenuti invece ad attuare le seguenti misure: pulizia e igienizzazione quotidiana delle attrezzature prima dell’inizio delle vendite; uso obbligatorio delle mascherine (l’uso dei guanti può invece essere sostituito da una igienizzazione frequente delle mani); messa a disposizione della clientela di prodotti igienizzanti per le mani in ogni banco; rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro; rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro dagli altri operatori anche nelle operazioni di carico e scarico; in caso di vendita di abbigliamento, obbligo di mettere a disposizione della clientela guanti monouso da utilizzare per toccare la merce; vigilanza affinché davanti ai banchi di vendita non si formino assembramenti.

I mercati contadini del martedì a Querceta e del giovedì a Pozzi continueranno a tenersi nelle stesse modalità delle ultime settimane.

Share