Da domani alla biblioteca Agorà edilizia scolastica sostenibile in mostra

Si tratta di una iniziativa realizzata dall’Università di Firenze- dipartimento di architettura con il patrocinio del Comune di Lucca.

 

Da domani (4 aprile) e fino a lunedì prossimo 10 aprile sarà visitabile alla biblioteca civica Agorà la mostra “Edilizia scolastica sostenibile”.

 

I lavori che saranno presentati sono stati sviluppati nell’ambito delle attività condotte dal Laboratorio di progettazione ambientale della scuola di architettura dell’Università di Firenze in sinergia con il Centro di ricerca interuniversitario Abita e con il Laboratorio di tecnologie per l’abitare mediterraneo.

 

I temi oggetto di progettazione sono stati scelti insieme al Comune  di Lucca e con il Consorzio delle Bocchette dell’area industriale di Camaiore.

Con l’amministrazione comunale di Lucca l’Università di Firenze ha lavorato in particolare sugli edifici scolastici: da qui sono nati i progetti elaborati dagli studenti che hanno partecipato al corso coordinato dai professori Paola Gallo, Rosa Romano e Alfredo di Zenzo e che si sono concentrati su tre scuole primarie del territorio: la Piaggia di San Cassiano  a Vico, la primaria di San Donato e la primaria di San Marco.

 

Domani mattina, a partire dalle 9.30 nell’auditorium dell’Agorà, le esperienze del laboratorio di progettazione ambientale saranno presentate al pubblico.

Dopo i saluti dell’assessore all’edilizia scolastica Francesca Pierotti e della professoressa Gallo, l’architetto Giovanni Marchi parlerà degli ambienti scolastici del Comune di Lucca e l’architetto Francesca Lazzari della riqualificazione degli edifici scolastici della provincia di Lucca. Il professore Mauro Sala affronterà il tema della “sostenibilità e progetto” e la professoressa Romano parlerà di normativa e prospettive in tema di edilizia scolastica. Alle 12 saranno introdotti i lavori in mostra e a seguire verrà presentato un progetto selezionato.

 

La mostra sull’edilizia scolastica sostenibile resterà visitabile per una settimana, fino al 10 aprile, in orario di apertura della biblioteca civica Agorà.

 

Share