DA CASOLI AL MONTE PIGLIONE a PESCAGLIA

►domenica 6 novembre •• Il monte Piglione, la cima più orientale delle Apuane meridionali, è caratterizzato da una lunga e panoramica cresta erbosa con rocce affioranti. Molto piacevole nel percorrerla, offre un bel panorama sulle cime circostanti. Itinerario lungo, privo di difficoltà, che tocca alcune località della zona. L’ampia insellatura prativa della Foce del Termine, la Foce del Pallone, dove ancora si notano i resti della carrareccia (strada campestre) dove arriva “il pallone frenato”, e le foci di Grattaculo e San Rocchino, importanti crocevia di sentieri. Casoli (m.403) – Foce del Termine (m.978) – La Parte (m.1000) – Monte Piglione (m.1233) – Foce del Pallone (m.1080) – Foce di San Rocchino (m.800) – Casoli •• Pranzo al sacco •• Difficoltà: 3 Ore effettive di cammino: 5 Dislivello salita/discesa: m. 1000 Da Camaiore con mezzi propri fino a Casoli •• Il nome di Foce del Pallone è dovuto al fatto che qui si trovava la stazione di arrivo di una teleferica. Nell’estate del 1910 fu realizzato un collegamento tra l’Albergo Alto Matanna e la zona di Grotta all’Onda. Posta 300 metri più a valle una navicella trainata da un pallone aerostatico fatto scorrere a guisa di funicolare su un cavo sorretto da piloni, trasportava le persone fino alla Foce dove le attendeva una carrozza trainata da cavalli che le portava fino all’albergo.

L'immagine può contenere: montagna, sMS, natura e spazio all'aperto

Share