Turismo: da 100 anni e 5 generazione in vacanza a Focette, la famiglia Taddei premiata dal Sindaco

Da 100 anni vengono in vacanza a Pietrasanta. La famiglia dei record è quella dei Taddei che da un secolo trascorre le sue estate, e non solo le estati, a Focette. L’amore per Marina di Pietrasanta e per la Focette della Bussola e dei suoi tanti miti, non ha mai conosciuto tradimenti o cedimenti. La prima vacanza risale al lontanissimo 1919. Questa sarà, è, l’estate numero 100 che la famiglia passerà in via Italia. Un traguardo che non è passato certo inosservato e che l’amministrazione comunale di Alberto Stefano Giovannetti, attraverso la Pro Focette, ha voluto esaltare con la consegna di uno speciale riconoscimento.

“La famiglia Taddei appartiene a quel gruppo di famiglie che hanno avuto un ruolo importantissimo nella nascita ed affermazione del turismo della nostra costa. – spiega Giovannetti – C’è attaccamento, c’è amore, c’è il sentirsi anche un po’ pietrasantini in questo traguardo che è frutto della frequentazione della nostra città di più e più generazioni. Qui sono passati bisnonni, nonni, genitori, figli, nipoti, pronipoti. La famiglia Taddei, così come le tante famiglie che da decenni frequentano la nostra terra con regolarità, meriterebbero la cittadinanza onoraria. Se ci sono altre famiglie che da 100 anni vengono in vacanza a Pietrasanta ci piacerebbe conoscerle e consegnare loro un riconoscimento. E’ un bel messaggio che il nostro turismo può e deve sfruttare”.

Era stato il bisnonno, Antonio, medico alla nascente clinica chirurgica di Pisa, ad acquistare la prima casa a Focette nel 1919. Da quel momento non se ne sono più andati. “Da bambini ci portavano con le mamma qui il 2 giugno – racconta Domenico che su Focette ha anche scritto un libro – e ci tornavano a prendere il 2 ottobre perché il 3 ottobre iniziava la scuola. Qui sono cresciuti tutti i Taddei. Focette è una parte di noi. Siamo focettini. Amiamo Pietrasanta, amiamo Focette”.

Share