Cucina

FOGACCIA DEL CAVATORE E DEL BOSCAIOLO

FOGACCIA DEL CAVATORE E DEL BOSCAIOLO E’ un cibo antico, sia dell’alta Versilia che della Garfagnana, lo portavano i cavatori e i boscaioli sul lavoro, ma anche i contadini nei campi, il lavoro era duro e la merenda doveva essere sostanziosa ma anche saporita. Oggi è raro trovarla, ogni tanto qualche forno nei paesini in alta Garfagnana la fà ancora specialmente in inverno quando abbondano i ciccioli che sono gli

Share

A Castelnuovo la fiera (e la gara) del formaggio

A Castelnuovo la fiera (e la gara) del formaggio CASTELNUOVO GARFAGNANA – Dopo aver trascorso ai mesi estivi in alpeggio in alta montagna i pastori riaccompagnavano le greggi o le mandrie alle loro residenze. 31 Agosto 2019 – FONTENOITV Portavano con loro anche tanto formaggio prodotto durante la transumanza e quindi avevano l’esigenza di scambiarlo con i prodotti di prima necessità o altro. L’attraversamento di Castelnuovo rappresentava una buona opportunità

Share

SCIROPPO DI MIRTILLI E DI LAMPONI DELLA GARFAGNANA

SCIROPPO DI MIRTILLI E DI LAMPONI DELLA GARFAGNANA   schiacciate i mirtilli o i lamponi (il procedimento è il solito) metteteli in un recipiente e fateli fermentare per tre giorni, passarli in un canovaccio di cotone bianco e alla fine strizzateli molto bene affinchè passi tutto il succo. Si pesa il succo, si mette a bollire e si aggiunge pari peso di zucchero, bollite per almeno mezz’ora. Si imbottiglia quando

Share

CONIGLIO IN UMIDO CON LE OLIVE

CONIGLIO IN UMIDO CON LE OLIVE Piatto principe della cucina lucchese, ci si procura un bel coniglio magari da un contadino se potete, fatevi togliere il “rigno” quella piccola punta di grasso che separa i fasci muscolari delle zampe posteriori, fatelo a pezzi poco più grossi di un boccone e mettetelo a rosolare bene in tre giri d’olio aglio e rosmarino (il rosmarino potete anche metterlo a fine cottura ma

Share

Allergene non dichiarato nelle crostate LE DOLCI PASSIONI Nardone Produzione Dolciarire srl: rischio allergie, via dagli scaffali

  Allergene non dichiarato nelle crostate LE DOLCI PASSIONI Nardone Produzione Dolciarire srl: rischio allergie, via dagli scaffali   “Il prodotto non è idoneo al consumo da parte di persone allergiche al latte”. Con questa motivazione il ministero della Salute ha richiamato le crostate LE DOLCI PASSIONI prodotte nello stabilimento di San Giorgio Del Sannio, in provincia di Benevento da NARDONE PRODUZIONI DOLCIARIE SRL, per la presenza di allergene (latte

Share

LA ZUPPA DI LUDOVICO ARIOSTO – con le ciliege della garfagnana

LA ZUPPA DI LUDOVICO ARIOSTO nel 1522 Alfonso d’Este affidò a Ludovico Ariosto la carica di governatore di Castelnuovo a causa delle numerose scaramucce tra gli Estensi che dominavano fino a Castelnuovo Garfagnana, i fiorentini che dominavano la sponda sinistra del Serchio fino a Barga e Lucca che dominava la sponda destra del fiume fino quasi a Castelnuovo e castiglione Garfagnana . sembra che nella Rocca Ariostesca a Castelnuovo Garfagnana

Share

LA  MINESTRA DI FARRO DELLA GARFAGNANA 

LA  MINESTRA DI FARRO DELLA GARFAGNANA ammollate per una nottata 400 gr di fagioli scritti, lessateli con aglio e salvia e un pezzo di cotenna di prosciutto, metteteli da parte, preparate un soffritto in poco olio extravergine con un trito di carota, sedano, cipolla, aglio, salvia e rosmarino a cui aggiungerete un battuto di due fette di lardo. Quando il soffritto è pronto, ci vorranno almeno 15 minuti perché lo

Share

SPEZZATINO CON LE OLIVE

SPEZZATINO CON LE OLIVE lo potete fare col cinghiale, col coniglio, col pollo ed è fantastico, col manzo, col manzo e maiale, con l’agnello, solo col maiale, da ricordare però che per avere uno spezzatino morbido la carne di manzo deve avere la “marezzatura” quelle piccolissime striature di tessuto connettivo che sembra grasso ma che grasso non è e si scioglie in cottura, per il maiale dovete usare la scamerita,

Share

MAIALE DEL CACCIATORE

MAIALE DEL CACCIATORE Fatevi dare dal vostro macellaio un pezzo di maiale non troppo magro, mettetelo a marinare con gli odori tritati o a fette come carota,sedano, cipolla, aglio, salvia, rosmarino, una foglia di alloro, bacche di ginepro schiacciate, coprite con del vino bianco e tenetelo in frigorifero per un giorno girandolo spesso. Avvolgete il vostro arrosto con delle fette di lardo e legatelo e fatelo rosolare da tutti i

Share

 LE STRINGHE COL MACINATO

 LE STRINGHE COL MACINATO   ricetta tipica di alcune zone della lucchesia fatevi dare dal fruttivendolo o dal contadino le stringhe (o fagioli di s. Anna) molto fini e fresche altrimenti non risulteranno delicate al palato.           Fate un trito di carota sedano e cipolla, quando sono rosolati aggiungere del buon macinato magro, insaporite, (acquistate un pezzo di carne magra e fatelo macinare al momento) aggiungete

Share