Ctt Nord: presto arriveranno nuovi mezzi su Lucca

Lo annunciano l’assessore Bove e il presidente Zavanella durante una visita in azienda

Visita dell’assessore alla mobilità e ai trasporti, Gabriele Bove, all’azienda Ctt Nord in viale Luporini, a Sant’Anna. Accompagnato dall’ingegnere Emiliano Cipriani, responsabile del settore manutenzione veicoli, l’assessore e il presidente Andrea Zavanella hanno incontrato i dipendenti, i meccanici e i dirigenti dell’azienda, per approfondire varie tematiche, tra cui in particolare le problematiche segnalate dagli utenti.

“L’amministrazione comunale vuole ulteriormente rafforzare il rapporto con l’azienda – spiega Bove – per affrontare nel modo migliore possibile i disservizi segnalati, per i quali confidiamo che si possano trovare soluzioni adeguate per tutti. Durante l’incontro ci è stato assicurato che presto arriveranno nuovi mezzi su Lucca, tutti dotati di tecnologia satellitare Avm, quindi in grado di comunicare in tempo reale posizione, percorso, eventuali ritardi: elementi che servono per migliorare il rapporto con i passeggeri e i cittadini, ridurre i disservizi e quindi rendere il trasporto pubblico un reale valore aggiunto per la collettività e per il nostro territorio, con l’obiettivo di incentivarne l’utilizzo per incrementare il numero di utenti.

Stiamo affrontando un periodo transitorio in attesa della definizione dell’iter della gara regionale per l’individuazione del soggetto gestore del servizio: una situazione di stallo che purtroppo dura da molto, troppo tempo: è quindi complicato sbloccare finanziamenti, fare investimenti, risolvere in modo strutturale le criticità e, di conseguenza, garantire ai dipendenti e agli autisti da una parte e ai cittadini dall’altra un servizio pienamente efficiente e innovativo.

L’accordo-ponte ha sicuramente sbloccato alcuni investimenti, ma non può rappresentare la soluzione al problema. Lo sappiamo molto bene ed è anche per questo motivo che, insieme anche con l’amministrazione provinciale e con Ctt Nord, cerchiamo di intervenire”.

Share