CRESCE L’ATTESA PER IL SECONDO CONCERTO-APERITIVO PER IL RESTAURO DELL’ORGANO DEL DUOMO DI SERAVEZZA

Saranno il flautista Giorgio Parasole e il chitarrista Nicola Fenzi i protagonisti del secondo Concerto Aperitivo organizzato dal Comitato per il restauro dell’organo del Duomo dei Santi Lorenzo e Barbara con il patrocinio del Comune di Seravezza. Il concerto si terrà sabato 26 novembre con inizio alle 18:30 nella chiesa della SS. Annunziata ad ingresso libero e gratuito. Tra i molti brani celebri, i due virtuosi eseguiranno anche “Histoire du tango” di Piazzolla sulle cui note si esibiranno quattro ballerine della scuola Professione Danza di Querceta. A fine concerto sarà offerto un aperitivo a tutti i presenti. I fondi eventualmente raccolti saranno destinati agli interventi di restauro conservativo dell’organo del Duomo di Seravezza, il più grande della Versilia come dimensioni e numero di registri.

Non si è ancora spenta, intanto, l’eco del grande successo del primo Concerto Aperitivo tenutosi in Duomo, protagonisti i maestri Graziano Beluffi e Marco Balderi che hanno eseguito la Sonata 5a di Vivaldi, l’Andantino di Mozart e i 3 Pezzi Fantastici di Schumann per concludere il concerto con la classica Sonata di Schubert denominata “Arpeggione”. Un evento caratterizzato da un’atmosfera magica di unione, di amicizia, di classica empatia. Introdotto dal presidente del Comitato Lamberto Tosi e ben condotto da Walter Bandelloni, il concerto si è svolto di fronte a un pubblico numeroso e attento, guidato all’ascolto dal M° Beluffi, violoncellista e musicologo, che con chiarezza e competenza ha dato indicazioni sul repertorio accompagnando gli ascoltatori in un viaggio affascinante, dal barocco di Vivaldi al romanticismo di Schumann per finire con l’Arpeggione, Sonata in cui Schubert negli ultimi anni della sua attività, cerca una riconciliazione col padre, elaborando delle sonorità e dei tempi diversi, cambiando tonalità nei tre movimenti della Sonata.

Il pubblico, apprezzando le spiegazioni dei vari brani, si è lasciato trasportare in un clima suggestivo e surreale che si è concluso con un bis molto famoso come la classica “Aria sulla IV corda” di Bach in cui il violoncello ha dilatato il tempo che sembrava non finisse mai, quasi non si volesse interrompere quel clima che si era creato fin dalle prime note tra il pubblico e la musica.

Il concerto si è concluso con un aperitivo offerto dal Comitato a tutti i partecipanti ma soprattutto offerto dagli sponsor come “La Caffetteria la Seravezziana da Marco’s”, “La Stuzzicheria dall’Elfo”, “Pizzeria da Paolo”, “Frutta e verdura da Luciana”, “Ristorante Il Giardino dei Medici”, “Ristorante La Forchetta”, “Ristorante Antico Uliveto”, che hanno aderito con molto entusiasmo alla proposta di dare un loro contributo per una causa nobile e preziosa come l’organo del Duomo di Seravezza.

A tutti loro vanno i ringraziamenti più sentiti da parte del Comitato, grato anche alla Vittoria Assicurazioni, sponsor del pianoforte, e alla Tenuta Mariani e Colli Vicentini per i vini e l’allestimento floreale del Duomo effettuato da “Nadia Coppedè piante fiori e…fantasia”. Il successo del primo concerto, salutato da un generoso concorso di pubblico, soddisfa il Comitato e dà allo stesso una grande spinta a continuare in un’unica direzione: quella della musica, ponte di salvezza per un bene grande che sia patrimonio di tutti.

Il Comitato cittadino per il restauro dell’organo del Duomo dei Santi Lorenzo e Barbara

Share