Corsa al tampone per il pranzo di Natale

 

 

Una media tra gli 80 e i 100 tamponi al giorno e la metà delle richieste viene dai non vaccinati. Sono diventati incalzanti i ritmi per le farmacie della provincia di Lucca, che in questi giorni stanno affrontano una richiesta elevatissima di esami rapidi da eseguire. Il picco si è registrato in questa vigilia con le farmacie che sono state letteralmente prese d’assalto.

La domanda è raddoppiata in vista di pranzi e cene in famiglia.

Insomma, alla corsa ai regali tipica della vigilia si è aggiunta quest’anno la corsa ai tamponi, quegli antigenici, ma anche per il kit fai da te da utilizzare a casa, che ormai è quasi impossibile reperire.

Share