Da domani al PS dell’Ospedale di Castelnuovo di Garfagnana sarà attivo il Pre Triage esterno, ovvero la zona dove saranno eseguiti i controlli per evitare i contagi da Coronavirus.

L’unità di crisi aziendale

Oggi (giovedì 27 febbraio) nel corso dell’unità di crisi aziendale, formata dalla Direzione e da tutte le componenti ospedaliere e territoriali coinvolte nel percorso di prevenzione per il Coronavirus “Covid-19”, sono state aggiornate le procedure organizzative relative all’effettuazione dei tamponi, alla distribuzione dei dispositivi di protezione individuali, ai pre-triage e ai check point in ospedale. Durante il briefing è stato deciso di istituzionalizzare le riunioni dell’unità di crisi ristretta con cadenza quotidiana ogni mattina alle ore 10:00.

Prevista l’entrata in servizio di 100 infermieri in più

A seguito dell’incontro di ieri (26 febbraio 2020) con i sindacati e delle varie istanze rappresentate nel corso dell’incontro, la Direzione generale ha stabilito di procedere immediatamente ad autorizzare le seguenti iniziative che riguardano il rafforzamento del personale, per il momento per i prossimi due mesi, senza escludere che, qualora se ne ravvisassero le necessità, tali iniziative straordinarie possano essere ripetute fino al perdurare dello stato di necessità.

In primo luogo, la Direzione sta procedendo alla autorizzazione di circa 100 risorse infermieristiche da reperire tramite l’Agenzia di lavoro interinale, di cui 50 già deliberate onde consentire nel più breve tempo possibile un rapido accesso finalizzato al potenziamento nei presidi.

Inoltre la Direzione ha autorizzato circa 1 milione  200 mila euro di attività aggiuntiva a supporto per il personale infermieristico impegnato nei servizi di emergenza urgenza e territoriali che sono interessati dalle attività di prevenzione (pre-triage e check point) alla diffusione del virus.

Ulteriori attività che riguardano anche il personale tecnico sanitario saranno autorizzate nella  misura necessaria.

La Direzione sta anche perfezionando misure incentivanti per il personale Oss che, come noto non può essere acquisito tramite il contratto di somministrazione.

Inoltre, in coerenza con gli impegni assunti nella riunione di ieri, la Direzione è disponibile, qualora vi fossero istituti contrattuali ulteriori  da attivare nelle forme previste da leggi e contratto collettivo nazionale, a riconoscere incentivi, investendo anche risorse proprie, al personale che attivamente è coinvolto nei servizi per assicurare la massima risposta all’utenza.

Per ciò che concerne il materiale di protezione (Dpi) sono tutt’ora in corso di distribuzione approvvigionamenti continui alle varie strutture sanitarie di presidio.

Reperibilità notturna e festiva nei reparti di malattie infettive

Nelle strutture di Malattie infettive di Livorno, Massa e Lucca è stata attivata la reperibilità infermieristica notturna e festiva per i prossimi due mesi.

Una pagina dedicata al Coronavirus sul sito della ASL Toscana nord ovest

Sul sito internet dell’Azienda USL Toscana nord ovest è stata attivata una pagina con tutte le informazioni che riguardano la diffusione in Toscana del Coronavirus. Al seguente link (https://www.uslnordovest.toscana.it/come-fare-per/4568-gestione-del-paziente-con-sospetto-di-polmonite-da-nuovo-coronavirus-2019-ncov) sono disponibili, tra gli altri contenuti, i numeri di telefono da chiamare per avere informazioni, il numero da chiamare per segnalare la propria situazione di paziente a rischio, le precauzioni da seguire per gestire l’isolamento fiduciario a domicilio, le ordinanze della Regione Toscana, tutte le informazioni utili, i bollettini di aggiornamento della ASL Toscana nord ovest, i dati ufficiali dell’Oms sulla diffusione del Coronavirus in tutto il mondo. Sono attivi anche i canali social dell’Asl: Facebook, Twitter e Instagram.

Primo caso sospetto positivo nell’Asl Toscana nord ovest

Primo caso sospetto positivo, in attesa di validazione da parte dell’Istituto superiore di sanità, di Coronavirus “Covid-19” sul territorio dell’Asl Toscana nord ovest.

Si tratta di un uomo di 44 anni, che risiede a Torre del Lago e lavora a Vo Euganeo (comune del Veneto che fa parte delle zone a rischio), in un birrificio, ora chiuso a seguito delle misure prese dalla Regione Veneto. Vive da solo, ha passato il fine settimana con il figlio, adesso in isolamento domiciliare fiduciario. L’uomo ha avuto i primi sintomi lunedì, poi con l’arrivo della febbre alta ha avvisato la Asl Toscana nord ovest, che gli ha fatto il tampone a domicilio, risultato positivo. L’uomo è in isolamento domiciliare fiduciario. È in buone condizioni di salute, la temperatura è tornata nella norma e non c’è necessità di ricovero.

Sono comunque in corso accurate indagini epidemiologiche su eventuali altri contatti.

L’unità di crisi aziendale

Si svolgerà oggi (giovedì 27 febbraio) alle ore 15.30 l’unità di crisi aziendale, formata dalla Direzione e da tutte le componenti ospedaliere e territoriali coinvolte nel percorso di prevenzione per il Coronavirus “Covid-19”.

Nel corso dell’incontro verrà fatto il punto della situazione nei cinque ambiti territoriali.

L’unità di crisi aziendale è in costante collegamento con la task force regionale e con l’unità di crisi regionale.

Le telefonate al numero Asl per le segnalazioni

Al numero 050-954444 continuano ad arrivare centinaia di telefonate: solo nella giornata di ieri (26 febbraio) sono state evase oltre 170 chiamate.

Si ribadisce che tale numero è dedicato solo alla segnalazione obbligatoria di contatti con eventuali casi confermati di “Covid-19” e rientri dalle aree a rischio negli ultimi 14 giorni. Tutte le altre chiamate sono improprie perché intasano le linee, impedendo di trovare libero a chi deve obbligatoriamente telefonare per le segnalazioni.

Richieste e segnalazioni continuano ad arrivare inoltre alla casella di posta elettronica attivata dalla Asl Toscana nord ovest rientrocina@uslnordovest.toscana.it.

Una pagina dedicata al Coronavirus sul sito della ASL Toscana nord ovest

Sul sito internet dell’Azienda USL Toscana nord ovest è stata attivata una pagina con tutte leinformazioni che riguardano la diffusione in Toscana del Coronavirus. Al seguente link (https://www.uslnordovest.toscana.it/come-fare-per/4568-gestione-del-paziente-con-sospetto-di-polmonite-da-nuovo-coronavirus-2019-ncov) sono disponibili, tra gli altri contenuti, i numeri di telefono da chiamare per avere informazioni, il numero da chiamare per segnalare la propria situazione di paziente a rischio, le precauzioni da seguire per gestire l’isolamento fiduciario a domicilio, le ordinanze della Regione Toscana, tutte le informazioni utili, i bollettini di aggiornamento della ASL Toscana nord ovest, i dati ufficiali dell’Oms sulla diffusione del Coronavirus in tutto il mondo.

Sono attivi anche i canali social network dell’Asl: facebook, twitter e instagram.

Share