Coronavirus: è una bufala l’audio che gira su WhatsApp che dice che bisogna conservare per giorni gli scontrini

In diversi mi avete chiesto se era vero degli scontrini, ci ho messo anche un po’ a capire cosa mi stavate chiedendo perché non avevo sentito l’audio.
La comandante della polizia municipale Debora Arrighi, che ringrazio, mi ha detto dell’audio che gira: è falso!
Chiaramente se venite fermati e dite che siete di ritorno dal fare la spesa(o dalla farmacia) dovete poter mostrare la spesa o il farmaco (e gli scontrini degli stessi con la data del giorno) ma non è che una volta arrivati a casa lo scontrino vada conservato per giorni.
Se siete fermati nel viaggio di andata verso il supermercato o la farmacia – e solo nel caso in cui siate fermati – e dichiarate che state andando a fare la spesa o in farmacia, quello scontrino conservatelo perché in caso di successivi controlli dimostra che dicevate il vero.
Ma non bisogna conservare tutti gli scontrini delle spese. Solo se fermati nell’andata, perché nel caso confermerebbe la dichiarazione rilasciata. E infatti ve lo dicono gli agenti stessi di farlo.
Ma non va fatto a prescindere e indistintamente.
Per evitare di allarmarsi per niente, vi chiedo di utilizzare i canali e le fonti istituzionali per avere informazioni legate all’emergenza Coronavirus.
Iniziamo ad essere un po’ stanchi, lo so.
Ma dobbiamo continuare a fare la nostra parte, come stiamo facendo.
Per noi stessi e per gli altri.
Forza, che ce la facciamo!

Share