Lucca: cordoglio Asl per la morte di Giovanna, l’infermiera investita ieri nel parcheggio dell’ospedale “San Luca”

Lucca, 29 settembre 2021 – L’Azienda USL Toscana nord ovest e l’ospedale di Lucca hanno perso in modo tragico e improvviso Giovanna, infermiera deceduta oggi (29 settembre) a seguito delle lesioni alla testa riportate ieri mattina (28 settembre) cadendo a terra dopo essere stata urtata dall’auto condotta da una collega nel parcheggio riservato ai dipendenti del “San Luca”.

Una tragica fatalità che lascia un grande vuoto in ospedale e che ha gettato nello sconforto i colleghi, i quali per tutta la giornata di ieri hanno sperato di ricevere dalla Terapia intensiva di Lucca un segnale positivo, che purtroppo non è mai arrivato.

La direzione aziendale, la direzione dell’ospedale di Lucca, il dipartimento delle professioni infermieristiche e ostetriche, tutto il personale della struttura di Medicina dell’ospedale di Lucca e delle altre unità operative in cui aveva prestato servizio o con cui aveva collaborato nei suoi molti anni di lavoro in Asl si stringono con profonda commozione, partecipazione e affetto intorno alla famiglia, in particolare al marito e ai due figli.

Una tragedia che lascia senza parole e che colpisce tutti gli operatori dell’ospedale che nel tempo hanno avuto modo di apprezzarne le doti umane e professionali: impeccabile sul lavoro, molto stimata dai colleghi, con cui aveva un ottimo rapporto, Giovanna ha prestato la sua opera prima al “Campo di Marte” e poi al “San Luca”, distinguendosi sempre per la sua riservatezza, la sua disponibilità, la sua gentilezza e il suo grande rispetto verso il prossimo.

L’Azienda sanitaria esprime vicinanza anche alla collega, operatrice socio sanitaria, comprensibilmente sotto choc, che ha inavvertitamente urtato l’infermiera mentre cercava parcheggio.

 

(sdg)

Share