Continua la prestigiosa serie di ospiti alle trasmissioni in diretta di “Radio Caffè
Criminale” la prima stazione radio in Italia a tema investigazioni, delitti e serial
killer, con sede a Lucca e gestita dalla Falco Investigazioni.

 

 

Intervistati da Davide Cannella, investigatore privato e autore di libri di successo
come: “Winchester calibro 22, serie h. Analisi spietata del mostro di Firenze”, nelle
ultime puntate si sono susseguiti personaggi di assoluto rilievo.

 

 

Pochi giorni fa è stato ospite l’Avvocato Carlo Taormina, politico, giurista e
accademico italiano, famoso come difensore in casi eclatanti, come il delitto di
Cogne, o l’omicidio di Marta Russo, dalla strage di Ustica, alla difesa di molti politici
di primo piano implicati in Tangentopoli, che nella trasmissione su “Radio Caffè
Criminale” ha discusso a lungo del caso Palamara e del sistema clientelare per le
nomine dei procuratori, che ha scosso l’intera magistratura italiana.

Nell’ultima puntata, caratterizzata da rivelazioni esplosive sulla politica e sulle stragi
italiane, ospite è stato Francesco Pazienza, ex agente segreto italiano, noto per
essere stato coinvolto in varie indagini sugli episodi di terrorismo e stragismo, che ha
parlato, con aspetti inediti ed anche clamorosi, di Licio Gelli, del Cardinale
Marcinkus, della P2 e di Calvi, sostenendo tra l’altro che mai il Banco Ambrosiano,
una delle principali banche private cattoliche italiane, mai fu in condizioni di fallire e
quindi l’inesistenza del famoso crack, il cui liquidatore Giorgio Ambrosoli fu
assassinato da un killer assoldato da Sindona.

 

Tutte queste puntate, assieme a tutte le altre, naturalmente, è possibile rivederle
sul sito di Radio Caffè Criminale, che Venerdì 8 Aprile, ore 21, ospiterà Piergiorgio
Odifreddi, matematico, logico, saggista e accademico italiano, che tratterà della
logica delle investigazioni, dei nuovi sistemi matematici di identificazioni e degli
algoritmi elaborati per questo scopo.

Share