Consulta del Volontariato: fumata grigia per il rinnovo del direttivo. L’Assemblea non raggiunge il numero legale per la votazione. C’è ancora tempo per chi desidera candidarsi

Fumata grigia per la Consulta Comunale del Volontariato. L’Assemblea convocata per ieri sera non ha raggiunto infatti il numero legale per dar luogo alla votazione per il rinnovo del direttivo (28 le associazioni rappresentate su 63 iscritte), ma è stata un utile momento di confronto e di dibattito sul futuro dell’organismo.

 

Amministrazione Comunale e associazioni si sono concesse ancora un po’ di tempo per valutare se e come portare avanti l’esperienza della Consulta, eventualità legata soprattutto alla disponibilità di candidati a ricoprire incarichi in seno al nuovo direttivo. «Candidati che al momento non sono in numero sufficiente, ma che ci auguriamo possano aumentare nelle prossime settimane, testimoniando in tal modo il concreto interesse delle associazioni a non chiudere il capitolo Consulta»,

 

dichiara il sindaco Riccardo Tarabella, che ha presieduto l’assemblea assieme al consigliere delegato all’Associazionismo Francesca Bonin. «L’Amministrazione fino ad oggi si è mantenuta in una posizione di neutralità, rispettando il ruolo e l’autonomia delle associazioni e non interferendo nelle scelte legate al rinnovo del direttivo.

 

Alla luce di quanto emerso nella riunione di ieri – la volontà, seppur timida, delle associazioni di non disperdere il lavoro fatto fino ad oggi e non rinunciare a uno strumento di raccordo collegiale con il Comune – ci muoveremo adesso per sondare il terreno e raccogliere altre disponibilità. Lo faremo con spirito propositivo e costruttivo sia noi amministratori sia i responsabili delle associazioni. Fra qualche tempo ci incontreremo di nuovo e valuteremo il da farsi. Sono fiducioso, perché c’è tutta la nostra volontà ad andare avanti: nel segno del rinnovamento, con la piena disponibilità dell’Amministrazione e con il supporto di un ufficio ad hoc che abbiamo ricostituito per il volontariato seravezzino».

Share