Confessa la babysitter: il bimbo l’ho lasciato cadere io!

MODENA – Si era chiusa, dopo l’ormai celebre frase: “Adesso è libero!” in un mutismo assoluto. Ma oggi ha confessato di essere stata lei a gettare dalla finestra il piccolo che accudiva.

Monica Santi, la babysitter di 32 anni arrestata martedì a Soliera (Modena), durante l’udienza di convalida ha sostanzialmente ammesso le proprie responsabilità.

Il perché di un tragico gesto? In parte, risponderà la perizia psichiatrica che è stata disposta e verrà iniziata a breve nel carcere di Modena dove Monica Satti, 32 anni da Carpi si trova ristretta con la pesantissima accusa di tentato omicidio.

Si: tentato, perché per fortuna il piccolo di 13 mesi, nonostante il volo e le numerose fratture che a quell’età si risarciscono con facilità, resta in prognosi riservata, all’ospedale Maggiore di Bologna, ma le sue condizioni paiono essersi stabilizzate e non correre il rischio della vita.

Daniele Vanni

Share