CONCLUSI CON NUMERI ELEVATI I CENTRI DIDATTICI ESTIVI DEL COMUNE DI PESCIA E IL PROLUNGAMENTO DEL NIDO IL CUCCIOLO
 
GRANDE SUCCESSO E GRADIMENTO ANCHE PER LA MAMMA CARD
 
 
 
Sono davvero straordinari i dati sul gradimento delle famiglie per i tre servizi socio-scolastici varati in questa estate di emergenza sanitaria a Pescia.
I centri estivi didattici hanno raccolto un grande successo di partecipazione, con oltre 338  giovani da 3 a 13 anni che li hanno frequentati, nelle tre strutture scolastiche che sono state attivate : Valchiusa, Collodi e Pesciamorta, con punte massime per settimana di 185 bambini.
“Come dimostrano i messaggi che abbiamo ricevuto e i report che vengono stilati alla fine di ogni servizio, con i questionari alle famiglie, Il bilancio è molto positivo, crediamo di aver raggiunto il traguardo che ci eravamo prefissati, dando la possibilità ai bambini di recuperare almeno in parte  ciò che si era perso a livello di gioco e di relazioni durante il periodo del lockdown- dice l’assessore al sociale e scuola Fiorella Grossi-.I ragazzi hanno giocato e lavorato in sicurezza, con procedure anti-covid molto serrate”
“Il personale che ha lavorato con i ragazzi è molto  qualificato ed è proveniente sia dalla cooperativa Selva sia dall’ asd il Giocatoio, sia dai Montagnardi sia dall’ associazione Gaia Valleriana, sia dall’ Aasd Just for fun”,  per un progetto del comune ma aperto alle associazioni del territorio, privilegiando l’aspetto educativo e la divisione per fasce di età- continua Fiorella Grossi-. La gratuità del servizio ha abbattuto le differenze sociali, consentendo anche ai bambini di nuclei svantaggiati di fare questa bella esperienza che aveva nelle gite e nel divertimento momenti significativi del programma complessivo”.
Stesso discorso è stato per la fascia d’età fra 0 e 3 anni, con il prolungamento  del tempo del nido il Cucciolo finanziato attraverso il fondo nazionale. Con questa formula non potevano essere accolti bambini diversi da quelli che già frequentavano il nido, e sono stati esauriti tutti i posti disponibili, 25. Anche per le loro famiglie c’è stato gradimento notevole del servizio offerto.
Non è stata però l’unica novità per questa parte della popolazione. E’ arrivata infatti anche la Mamma Card, un pacchetto di servizi per le mamme in attesa e per quelle che hanno partorito da poco. Si va dall’autorizzazione al parcheggio gratuito per 60 minuti al giorno negli stalli blu, a due buoni spesa da 50 euro per l’acquisto di generi di prima necessità per lattanti, a disposizione di chi ha un reddito Isee pari o inferiore a 10mila euro.
Per il ritiro del tagliando “Mamma Card” è possibile rivolgersi presso l’ufficio
politiche sociali ubicato in P.zza Obizzi, 9 – piano terra, previo appuntamento, contattando il seguente numero telefonico 0572/492338 o 3357817404.
“Grazie al lavoro dell’assessorato al sociale e alla scuola, abbiamo fornito servizi molto apprezzati dalle famiglie, in un momento delicatissimo come quello attuale- dice il sindaco Oreste Giurlani-. Anche la Mamma Card è un passo in avanti sul versante della assistenza alle famiglie, e va ad aggiungersi alle tante  opportunità che già esistevano”.

Share