Domenica prossima 23 ottobre con Apuantrek andremo in escursione sul monte Pisano sulla vetta del Faeta e poi a Santallago. Il nome Faeta ricorda come in origine era la vegetazione di questa cima di 800 metri, vi erano i faggi in antico mentre oggi si possono trovare addirittura le querce da sughero, alberi tipici di un clima molto caldo.

 

 

Le numerose selve che coprivano i versanti sommitali negli ultimi secoli non rimangono che un vago ricordo, solo pochi esemplari di castagni secolari sono ancora vivi, gli altri castagni presenti sono selvatici (chiamati in Lucchesia vernacchi). Forse la parte più bella e meglio conservata sono i grandi prati di Santallago a oltre 700 metri dove ogni anno vengono frequentati da migliaia di persone, questi una volta servivano da pascolo di media montagna, infatti era una tenuta. In questa stagione gli alberi stanno cambiando colore e gli scorci panoramici sono molto belli tra cui una bella finestra che dai prati si apre sul gruppo delle Panie. A breve l’evento sulla pagina fb di Apuantrek

Share