U

na settimana fa nel Duomo di Castelnuovo Mons. Gianfranco Lazzareschi ha celebrato la messa di commiato davanti a numerosi fedeli, dopo aver guidato l’abbazia per 14 anni. Ieri ( Domenica 4) con una grande partecipazione si è celebrato l’arrivo di Don. Pioli, accompagnato dal Vescovo e dal Giovane Don Alex.  Presente il sindaco Tagliasacchi ed il sindaco di Villa Collemandina in quanto nato a Sassorosso. Alla presenza dell’amministrazione comunale ed alle autorità militari,  Tagliasacchi ha consegnato una targa di benvenuto; successivamente il priore dell’antica Confraternita del SS Sacramento ha consegnato la croce pettorale all’Abate che ha poi indossato sopra le vesti liturgiche durante la SS.messa come dono della comunità castelnovese. La liturgia è stata aperta dalla lettura della nomina, con un Duomo gremito di fedeli (circa 1000) giunti anche da Capezzano ultima parrocchia di Don Pioli. Al termine della messa Mons. Angelo Pioli ha ringraziato tutti per il calore e l’affetto dimostrato chiedendo l’aiuto del Signore per assolvere al meglio il suo mandato.

“E’ con grande e profondo rispetto che diamo il benvenuto a monsignor Angelo Pioli in quella che è la sua nuova casa. La Chiesa è un punto di riferimento fondamentale per tutti e lo è in particolare per la nostra comunità. Oggi è San Francesco ed è bello che questo nostro incontro avvenga in un giorno simbolicamente così carico di significati: insieme vogliamo costruire un rapporto vero e profondo, perchè l’aspetto spirituale è un aspetto decisivo per tutti noi, per chi crede ma anche per chi non crede”

E’ con queste parole che ieri pomeriggio Andrea Tagliasacchi, sindaco di Castelnuovo di Garfagnana, ha dato il benvenuto al nuovo parroco, don Angelo Pioli, che succede a Gianfranco Lazzereschi alla guida della parrocchia.

1 2 3 4 5 6

Share