Comune smart, a Porcari arriva lo sportello telematico per le pratiche edilizie
Sarà presentato a professionisti e cittadini venerdì alla Fondazione Lazzareschi
La transizione digitale del Comune di Porcari procede ad ampi passi. Venerdì (25 marzo) alle 11 alla Fondazione Lazzareschi di piazza Felice Orsi sarà presentato ai professionisti e a tutte le persone interessate il nuovo portale telematico del Sue, lo sportello unico dell’edilizia.
La piattaforma online permetterà di presentare e gestire in modo sicuro, semplice e veloce, tutte le pratiche connesse all’edilizia residenziale. Uno strumento efficace soprattutto per architetti, ingegneri, geometri, agronomi, geologi, periti industriali, ma anche per i privati cittadini che d’ora in poi potranno interfacciarsi agli uffici pubblici comodamente dal proprio studio o dalla propria abitazione.
Saranno sufficienti pochi clic per inviare, attraverso lo sportello telematico, le Scia (segnalazione certificata di inizio attività), le Cila (comunicazione di inizio lavori), i permessi di costruire, le richieste di agibilità e ogni altro atto di assenso per l’attività edilizia. Il nuovo servizio in via sperimentale affiancherà, senza soppiantarla almeno per il momento, la presentazione in più copie cartacee agli uffici pubblici.
Lo sportello unico dell’edilizia offrirà all’utente un facile accesso agli elementi normativi e a tutte le altre informazioni necessarie per le pratiche e curerà tutti i rapporti le relazioni fra il privato, il Comune e gli altri enti eventualmente coinvolti nel procedimento.
“Anche questo importante obiettivo per facilitare le relazioni tra il Comune e i cittadini è stato centrato. Due anni di pandemia – ha detto il sindaco, Leonardo Fornaciari – ci hanno confermato la necessità di offrire servizi digitali per garantire sempre almeno un punto di accesso e dialogo. Lo sportello telematico per l’edilizia arriva in un momento di grande fermento, grazie ai bonus per l’efficientamento energetico e la riduzione del rischio sismico delle abitazioni, e anche di grande delicatezza per un settore che ha ogni giorno a che fare col caro delle materie prime. È importante, quindi, offrire all’utente la possibilità di presentare pratiche e monitorare in libertà l’avanzamento delle istanze senza aggravi di tempo. Uno strumento che renderà i procedimenti più agili e rapidi e che traguarda Porcari verso un sistema di servizi ancora più efficace”.
Nel rispetto delle norme di distanziamento anticontagio, la presentazione pubblica del nuovo sportello è riservata al massimo a 30 persone, previa prenotazione entro giovedì (24 marzo) al numero 0583.211824 oppure 0583.211858. Tutti gli interessati potranno partecipare all’evento su Zoom dal proprio computer o smartphone collegandosi al link https://us06web.zoom.us/webinar/register/WN_DRIATQ1yR8e0DSgktEWdng.

Share