Commissione pari opportunità di Porcari, eletta presidente la 22enne Madalina Elena Golea
La seduta di insediamento ha nominato vicepresidente Bertuccelli e segretaria Di Gino
Si è insediata ieri (24 marzo) la prima commissione per le pari opportunità del Comune di Porcari, presentata a novembre dello scorso anno e principale obiettivo di mandato per la consigliera Francesca De Toffol. Ne fanno parte tredici componenti, undici donne e due uomini, interessati a condividere le finalità dell’istituzione o partecipanti ad associazioni e comitati che, per statuto, si occupano di superamento delle discriminazioni.
La seduta ha portato al voto per l’elezione della presidente. La scelta è caduta sulla 22enne Madalina Elena Golea, studentessa all’ultimo anno del corso di laurea triennale in economia aziendale. “La prima volta che venni additata per le mie origini – ha detto – avevo dieci anni. Ne avevo quattordici, invece, la prima volta in cui due uomini mi fischiarono per strada. Indossavo una tuta larga, non che i vestiti siano mai stati il problema. Ai diciotto molti mi dissero di non scegliere certe facoltà, in quanto ‘settori maschili’: lo feci comunque. Oggi, più consapevole non solo delle discriminazioni ma anche dei privilegi a me riservati, sono onorata di poter presiedere una commissione così importante”.
L’insegnante Davide Bertuccelli, di 36 anni, sarà invece il vicepresidente della commissione. Di sé dice: “Sono nato da parto prematuro, che mi ha causato una disabilità fisica. Dopo gli studi al liceo scientifico, ho conseguito la laurea specialistica in biodiversità ed evoluzione all’Università di Pisa. Sono interessato ai temi della tutela ambientale, dei diritti e dell’inclusione, sono membro del Movimento Shalom e collaboro con associazioni che si occupano di questi temi. Spero di portare all’interno della commissione oltre alla mia esperienza anche il mio punto di vista di persona con difficoltà”.
Il ruolo di segretaria, invece, sarà ricoperto da Laura Di Gino, infermiera di 26 anni impegnata nel settore sanitario, sociale e nella protezione civile della Croce Verde di Porcari. “Mi sento vicina ai problemi delle persone fragili – ha detto Di Gino – e alla situazione delle donne e dei minori che subiscono maltrattamenti. Penso che per superare le diseguaglianze occorra lavorare sull’educazione e tolleranza, promuovere azioni che coinvolgano tutta la comunità e molto altro. Sono lieta di far parte della commissione pari opportunità: avremo modo di sviluppare questi temi e trattarli in collaborazione tra associazioni, cittadini e amministrazione per avere un futuro migliore”.
Oltre a Golea, Bertuccelli e Di Gino, fanno parte della commisione pari opportunità del Comune di Porcari Bianca Angeli (18 anni, studentessa del liceo Paladini), Renata Bonacchi (70 anni, commerciante dell’associazione Porcari Attiva), Emiliana Scarciello (53 anni, collaboratrice scolastica e volontaria di Legambiente), Mara Grazia (64 anni, casalinga e volontaria del Cif), Adolfo Baldacci (73 anni, capogruppo della sezione porcarese degli Alpini), Grazia Benetti Sivieri (69 anni, pensionata e volontaria Aido), Francesca Lazzareschi (61 anni, maestra d’asilo nel consiglio dell’Atletica Porcari), Fabrizia Rimanti (58 anni, dirigente scolastica e consigliera comunale di maggioranza), Chiara Favilla (46 anni, informatore medico scientifico e consgliera comunale di minoranza) e Francesca De Toffol (39 anni, avvocato civilista e consigliera con delega alle pari opportunità).
“Prima di Pasqua – dice De Toffol – entreranno nel vivo i lavori della commissione. Faremo del nostro meglio per i cittadini e le cittadine di Porcari, dedicandoci non solo alle discriminazioni di genere ma anche a quelle legate alle disabilità, al bullismo e cyberbullismo nelle scuole, alle differenze etniche o di orientamento sessuale”.

Share