Commercio: sospendere il Durc per gli ambulanti

 

Lo chiede una mozione, presentata dalla consigliera Elena Meini (Lega), e approvata dal Consiglio regionale

 

di Luca Martinelli, 14 aprile 2021

 

Firenze – Sospendere, per gli anni 2021 e 2022, la presentazione del Durc, richiesta ai commercianti ambulanti, per i rinnovi delle concessioni di posteggio in scadenza entro il 31 dicembre di quest’anno. È quanto chiede alla Giunta il dispositivo finale di una mozione, presentata dalla Lega, prima firmataria la consigliera Elena Meini, che è stata approvata a maggioranza dal Consiglio regionale nella seduta di ieri pomeriggio.

 

“Il problema – ha spiegato Meini illustrando l’atto all’aula – riguarda molti ambulanti che sono alle prese con la partecipazione ai bandi dei Comuni per il rinnovo delle concessioni dei posteggi nei mercati”. I Comuni, come si legge nella parte narrativa dell’atto, chiedono infatti la presentazione del Durc, ma molti ambulanti rischiano di non poter ottemperare perché, a causa della crisi generata dalla pandemia e dei mancati introiti per la sospensione dei mercati, non sono in regola con i pagamenti dei contributi. “Sarebbe perciò opportuno – ha aggiunto Meini – una deroga alla legge regionale che prevede l’obbligo di presentazione del Durc”

Share