Comics, a Lucca alberghi presi d’assalto

 

Non c’è più una camera disponibile, o quasi, a Lucca in vista dell’edizione 2021, ormai alle porte, del Lucca Comics &Games. Già da qualche giorno gli alberghi sono sold out per le giornate dal 29 ottobre al primo novembre e gli addetti ai lavori tornano a tirare un sospiro di sollievo.

Non c’è più una camera disponibile, o quasi, a Lucca in vista dell’edizione 2021, ormai alle porte, del Lucca Comics &Games. Già da qualche giorno gli alberghi sono sold out per le giornate dal 29 ottobre al primo novembre e gli addetti ai lavori tornano a tirare un sospiro di sollievo.

La categoria stavolta intravede davvero un segnale di ripartenza. E lo si può notare dal tipo di clientela. Sono ancora in aumento gli arrivi dei turisti europei, ma soprattutto si inizia a vedere la clientela americana, che è stata completamente assente nell’ultimo anno e mezzo. Il fatto che la vendita dei biglietti per la il festival del fumetto si sia chiusa in brevissimo tempo, però, ha penalizzato la presenza negli alberghi dei clienti abituali. Di pari passo alla corsa alle prenotazione per i più fortunati che sono riusciti a trovare il biglietto, c’è stata anche quella alla disdetta da parte di tanti affezionati.

Share