Cibart: ultimo giorno di festa all’insegna dell’arte e del buon cibo. Tra le attrazioni: gli eventi in piazza Carducci e le bellissime foto naturalistiche di Lorenzo Shoubridge a Palazzo Rossetti

Terzo e ultimo giorno domani (domenica 29 luglio) per Cibart, la festa dell’arte e del cibo a Seravezza. Dal pomeriggio a tarda sera ancora sculture, dipinti, fotografie, performance, percorsi del gusto e dei sapori in tutto il centro storico. Un’ottima occasione per visitare Seravezza e scoprirla in una luce nuova, ricca di fascino e aperta agli ospiti anche nei suoi angoli meno conosciuti.

Fulcro della festa sarà ancora lo spazio eventi di piazza Carducci, dove alle 19 si terrà un interessante approfondimento culturale dedicato al cibo e ai mille volti della cucina in qualità di “ambasciatrice” del territorio. Da segnalare anche il concerto che i piccoli musicisti dell’Archibaleno terranno alle 20:30 in duomo e i molti altri intrattenimenti e spettacoli in piazza e dintorni: sax on the river alle ore 20:00; le performance dei ballerini di Professione Danza alle 21:00, dell’artista Peter Rosenzweig alle 21:20, dei Momolab alle 21:50; il concerto finale degli Acid Queen, tribute band di Tina Turner, alle 22:15.

Nel circuito della kermesse, Palazzo Rossetti merita senz’altro un passaggio, sia per le opere d’arte esposte negli ambienti messi eccezionalmente a disposizione dal Comune di Seravezza (e normalmente chiusi al pubblico) sia per la bellissima mostra fotografica “Apuane terre selvagge” di Lorenzo Shoubridge negli spazi espositivi del Parco delle Apuane. Frutto di sei anni di lavoro, le foto di Shoubridge ci accompagnano sulle Apuane alla scoperta di quegli angoli di vita selvaggia che, malgrado millenni di presenza umana, riescono ancora a regalarci. Un viaggio dai colori incredibili che conduce sulle vette più elevate della catena, nei più remoti recessi e tra le creature sensibili di un fragilissimo ecosistema. Scatti di rara bellezza per realizzare i quali Lorenzo ha abitato per mesi gli alti versanti delle Apuane affrontando tutte le condizioni del tempo nel volgere delle stagioni. La mostra è aperta con orario 9:30-12:30 e 16-20 fino al 2 settembre con aperture straordinarie in occasione di Cibart e dei prossimi eventi agostani nel centro storico di Seravezza.

Share