Ci ha lasciati Don Nino, fu docente di Religione alla E.Pea

 

 

Don Nino Guidi è tornato alla casa del Padre. Nativo di Pruno, classe 1939, fu parroco di Ponte Stazzemese e poi di Pozzi, è a lui che si deve la costruzione del campetto sportivo presso il Vezza e della chiesa nel paese in pianura, impresa realizzata anche mettendo a disposizione le proprie risorse personali.

 

 

 

Docente di religione alla Pea, ebbe sempre a cuore i ragazzi a cui insegnò i valori della fede e della responsabilità personale. Ricordo vividamente i giorni passati con le classi a Mosceta e le escursioni sul Corchia, sulla Pania, al Colle di Favilla. Da Pozzi passo a Casciavola in quel di Pisa dove è rimasto per 27 anni, fino alla quiescenza che lo ha visto rientrare in Versilia, nella canonica di Volegno. Diventato Emerito, quando lo si chiamava in questo modo ci correggeva definendosi Esodato.

 

 

La sigaretta fra le dita, la recita del rosario mentre camminava, lo sguardo chiaro e penetrante, le parole conte e nette, questo era don Nino. Frugale e profondo. Finché ha potuto saliva a Poggiogo, la casa dell’Alpe e dei giorni felici dell’infanzia. L’ultima volta assieme: l’11 settembre al Piastraio. Erano venuti in tanti da Casciavola, per la Madonna ed anche per lui. Si scambiavano ricordi e informazioni. Fu una bella giornata. Ci salutammo come se ci dovessimo rivedere a Pruno. Era lui a benedire il cimitero per i morti. Quest’anno sarà lui ad essere benedetto.
Condoglianze ai fratelli Sirio e Paolo e alle loro famiglie.

Il funerale è previsto per domani alle ore 15.00, alla Chiesa di Pruno.

Prof.ssa Anna Guidi

Share