Chiusi i Punti Blu, assistenza solo per telefono; Uil: “Salt ripristini il servizio”

LIDO DI CAMAIORE – Da circa dieci giorni sono chiusi i Punti Blu e Centri Servizi della Salt, la società ligure-toscana che gestisce l’autostrada Sestri Levante-Rosignano e la Bretella Lucca-Viareggio. Chiusi al pubblico dall’11 novembre, quando la Toscana e la Liguria erano entrati in zona arancione.

I servizi vengono garantiti attraverso l’assistenza telefonica fino a data da destinarsi, come scritto fuori dalla sede centrale di Lido di Camaiore, uno dei tre punti Blu di Salt insieme a Lucca Ovest e La Spezia.

Una decisione contestata dai sindacati: temono che la società approfitti “dell’alibi della zona rossa per chiudere completamente queste attività”, nonostante gli uffici siano stati attrezzati ed organizzati seguendo le norme di prevenzione anti Covid.

Secondo Uiltrasporti la scelta è “fortemente penalizzante per il territorio perché impatta negativamente sia sulla logistica (settore che con difficoltà cerca di andare avanti), sia sui cittadini, “privati di un servizio capace di  risolvere problemi generati da servizi autostradali sempre più automatizzati e con scarsa presenza di personale.”

La Uil ha scritto a tutte le Prefetture affinchè si intervenga per ripristinare il servizio rispettando le prescrizioni necessarie alla salvaguardia della salute dei clienti e dei dipendenti.

 

Share