Chiesa di San Martino in Greppo,una pieve romanica, nel comune di borgo a mozzano

 

Lungo la via romana, poco prima (venendo da Lucca) del castello di Pastino, nel X secolo (se non prima), venne fondata la chiesa di San Martino in Greppo, con annesso un Ospedale, le prime notizie di questa chiesa, le troviamo in una pergamena del 979, a differenza dell’Ospedale citato in un documento del 1205, dopo il Mille, adiacente alla chiesa, venne posta anche la riscossione delle gabelle, intorno a questo piccolo agglomerato urbano,

 

 

col tempo iniziò a formarsi anche una comunità (la più piccola di Diecimo, detta “Greppo”) che risiedeva, in alcune case sparse, a due passi dalla borgata di Pastino, uno dei principali ingressi del castello, attraversato dalla via Clodia Nova, strada che per un lungo periodo, al calar del buio, con la chiusura della Porta del castello, rimaneva chiusa al transito, la circolazione riprendeva nuovamente al sorgere del sole, fatto che favorì lo sviluppo dell’Ospedale, una sosta quasi obbligatoria,

 

 

per chi al tramonto era sempre in viaggio, nel catalogo delle Decime Diocesane, delle chiese lucchesi, del 1260, L’Hospedale di S.Martino in Greppo, venne tassato, con un’imposta di 5 libbre, mentre ai primi del 1300, le sue rendite ammontarono a 2 Lire, la seconda rendita della Pievania, preceduta solo dalla Pieve di Santa Maria (con 3 Lire).

Questa situazione florida, iniziò a degenerare verso la fine del XIV secolo, nel secolo successivo verrà chiuso definitivamente (1459), triste periodo per “Greppo”, dato che anche la dogana subirà la stessa sorte e alla fine del secolo l’intero stabile cadrà in rovina, solo la chiesa sopravvisse, grazie anche ad una provvidenziale ristrutturazione, effettuata nel 1631, per volere della comunità di Diecimo, in epoca moderna, con la costruzione della nuova strada, per lo smottamento di una parte del terreno e per le intemperie, i resti dell’Ospedale e della Gabella, compreso l’arco d’ingresso, col passare degli anni crollarono definitivamente, oggi resta solo la chiesa, ancora consacrata e sottoposta alla Pieve di Santa Maria.

 

Share