Chiedevamo una data per iniziare a programmare la ripartenza e ora una data c’è: 26 aprile.
Ovviamente dipenderà dal colore in cui saremo, ma se la Toscana fosse zona gialla (e i dati di oggi ci fanno ben sperare), potremo cominciare a vivere anche sul nostro territorio le prime, graduali, monitorate e gestite con tutti i protocolli di sicurezza, riaperture.
Dal 26 aprile, infatti, verrà nuovamente ripristinata la zona gialla (adesso l’Italia è suddivisa solo in fasce di colori arancione e rossa) e in zona gialla si prevedono queste novità, così come illustrate oggi dal presidente Mario Draghi.
Queste sono linee generali, i dettagli saranno contenuti nel prossimo decreto:
– consentite le attività all’aperto, pranzo e cena, per i locali, sfruttando gli spazi esterni e, sempre più, la bella stagione;
– le scuole tornano tutte in presenza (anche le superiori), sia in zona gialla che in zona arancione;
– teatri, cinema e spettacoli consentiti all’aperto. Al chiuso solo attraverso limiti di capienza;
– per quanto riguarda lo sport è prevista la possibilità di tornare a fare sport anche di contatto.
Le altre ipotesi riguardano:
– dal 15 maggio riapertura delle piscine all’aperto;
– dal 1 giugno riapertura delle palestre: speravamo prima, ma proprio tanto. Per ora però sembra confermata questa data;
– dal 1 luglio possibilità di svolgere attività fieristiche.
Anche per tutta la prossima settimana la Toscana sarà zona arancione, ma i dati regionali fanno ben sperare: oggi l’indice di contagio toscano è di 1.01.
Questo significa che la zona gialla non è così lontana, ma dobbiamo migliorare ancora, anche ad Altopascio, e piegare questa curva, che sta scendendo per ora troppo lentamente. Sul nostro comune, infatti, il dato settimanale si mantiene stabile, ma ancora sopra la soglia dei 250 casi settimanali ogni 100.000 abitanti: le riaperture dipendono anche da noi, dai nostri comportamenti, dalla nostra capacità di proteggerci e proteggere chi ci sta intorno.
Dobbiamo calare i contagi, facciamo tutti la nostra parte.
Per informazioni o necessità sono come sempre a vostra disposizione.
Vi metto anche il numero utile, sempre attivo: 339 3042131.
IL SINDACO DI ALTOPASCIO

Share