L’iniziativa è organizzata dall’Ass.ne Amici dell’Agorà, Biblioteca Civica e Ass.ne “50 e più”

???????????????

L’incontro è questo sabato (13 gennaio) nell’auditorium dell’Agorà

INGRESSO LIBERO

Chiara Parenti apre la rassegna dedicata alle giovani scrittrici lucchesi. Prende il via questo sabato (13 gennaio) alle 17,30 nell’auditorium  della Biblioteca Civica Agorà Giovani scrittrici lucchesi sull’onda del cambiamento”, la rassegna  organizzata dall’Associazione Amici dell’Agorà, insieme alla Biblioteca civica e all’Associazione “Cinquanta e più”. Si tratta di quattro incontri, tutti a ingresso libero e con inizio alle 17,30, con altrettante scrittrici lucchesi, tutte under quaranta.

Il primo incontro, che si terrà appunto sabato, vedrà la presenza di Chiara Parenti con “La voce nascosta delle pietre” (Garzanti), il romanzo che lo scorso anno ha segnato l’esordio in libreria dell’autrice lucchese e che è stato recentemente tradotto in Spagna e America Latina.

A lei seguiranno, il 27 gennaio, Veronica Barsotti, con il suo romanzo d’esordio; il 3 febbraio, Flavia Piccinni con il suo recente saggio di denuncia sociale, oltre ai suoi precedenti romanzi; e, per la poesia, Irene Paganucci il 10 febbraio.

Tutte, oltre a presentare il loro ultimo libro, discuteranno anche sul significato complessivo del loro lavoro di scrittura e del proprio percorso formativo, stilistico-espressivo e professionale.

La rassegna, infatti, intende mettere in evidenza come, in anni di profondi mutamenti economico-sociali e tecnologici – grazie al prevalere dei media digitali – queste  giovani scrittrici lucchesi si stiano affermando ponendosi sull’onda del cambiamento. E ciò nel mezzo di una trasformazione che coinvolge non solo i libri e l’editoria, il pubblico dei lettori e il gusto, ma anche il modo stesso di scrivere. Tanto più significativo è, perciò, in questo contesto, il fatto che la scrittura, per ciascuna di loro, sia ormai, oltre che una vocazione, una scelta professionale, attestata da premi e dalla rilevanza editoriale delle pubblicazioni, al di là delle differenze tra i loro diversi mondi creativi.

Gli incontri saranno introdotti e coordinati da Walter Rinaldi; i brani più significativi dei libri presentati saranno letti da Eugenia Pesenti. 

 

Si inizia sabato con la Parenti che, dopo un fitto tour di presentazioni in giro per l’Italia, torna a presentare a Lucca il suo romanzo sulla magia di gemme e cristalli. Si tratta di un libro intenso sulle emozioni, sulle scelte dettate dalla vita e sul coraggio di sovvertirle per seguire i propri desideri; una storia potente, avvincente e romantica, declinata in un linguaggio unico, quello delle pietre.

Partecipa all’incontro la gemmologa Daniela Forcato.

Share