Chi partiva in pellegrinaggio nel Medioevo?

Quali erano le mete? Quali strutture ospitavano i pellegrini? Come si inserisce Altopascio nello sviluppo di questa storia? A queste e a tante altre domande risponderà la conferenza “Adla Magione del Tau. Pellegrini e ospitalità nel Medioevo: narrare la storia attraverso la rievocazione/ricostruzione”, in programma domani, sabato 15, alle 16, in Sala dei Granai, piazza Ospitalieri.

L’iniziativa, promossa dall’associazione Cavalieri del Tau – Associazione di Promozione Sociale e Culturale ETS, con il contributo dell’associazione Gilda Historiae, del coordinamento Mille&Duecento e con il patrocinio del Comune di Altopascio, vuole ricostruire le vicende di Altopascio e dei pellegrinaggi nei secoli XIII/XIV.
Nel corso dell’incontro, al quale parteciperanno rievocatori e ricostruttori storici in abiti medievali, saranno mostrati oggetti, documenti, indumenti e accessori legati al periodo.

In particolare, poi, saranno due i temi trattati:
“Pellegrini all’ospedale di Altopascio nel XIII secolo”, con Andrea Guerzoni;
“Due donne sul Cammino di Santiago in abiti trecenteschi” con Francesca Baldassarri, che racconterà il pellegrinaggio a Santiago di Compostela compiuto da due donne in abiti medievali.

L’evento è a ingresso libero e gratuito.

Share