C’era una volta…il pitale.

Nella storia delle invenzioni si legge che il “water closet” moderno, fu inventato nel 1775 dall’inglese Alexander Cumminas. Da noi, questa tazza detta all’inglese, incomincia ad usarsi dentro le abitazioni dopo gli anni ’40 e collocata, all’inizio, in uno stanzino o in un sottoscala.
Prima di questo, specialmente in campagna, c’era un cesso situato all’aperto, o si usava semplicemente il pitale, un contenitore a forma di ciotola, che veniva sistemato in un angolo nascosto, o sotto il letto o nel comodino, un mobiletto con un’anta che lo nascondeva agli sguardi.

Share