Centro prelievi, entro 10 giorni le verifiche per la riapertura

Entro dieci giorni la chiusura delle verifiche sulla situazione finanziaria della Misericordia, avviate dal funzionario responsabile dei tributi comunali; se, com’è risultato da una ricognizione sommaria, l’esito sarà positivo, ci saranno tutti i presupposti affinché la Confraternita possa riattivare a strettissimo giro il centro prelievi a Tonfano e gli altri servizi di assistenza alla comunità legati al soccorso. E’ quanto emerso dall’incontro di questa mattina (meroledì 5 luglio) che ha visto allo stesso tavolo, nella sede comunale distaccata di via Martiri di Sant’Anna, il sindaco di Pietrasanta Alberto Stefano Giovannetti, il commissario della Misericordia di Marina Massimiliano Iacolare, il consigliere comunale Daniele Taccola e una rappresentanza degli operatori volontari della Confraternita.

Abbiamo chiarito quello che c’era da chiarire con il commissario Iacolare – il commento del sindaco Giovannetti – ora spero che si possa davvero scrivere la parola ‘fine’ su questa faccenda. Voglio ribadire la nostra più totale vicinanza ai ragazzi come Stefano, Caterina e tutti i volontari della Misericordia e ringraziare cittadini, associazioni ed enti che in questi mesi hanno cercato, per quanto di competenza e nelle rispettive possibilità, di dare una mano per la riapertura del presidio sanitario di piazza Villeparisis”.

L’auspicio del sindaco è arrivare a una ripresa delle attività più rapida possibile ma che abbia anche una base solida e di continuità: il primo cittadino ha rimarcato la massima collaborazione del Comune in tal senso e la disponibilità a confrontarsi con il nuovo Governatore, appena sarà eletto.

Share