Centenario PCI, Roscani (GN-FdI): non dimentichiamo i milioni di morti per colpa del comunismo 

“Oggi si ricorda il centenario della fondazione del Partito Comunista in Italia. In pochi oggi hanno avuto il coraggio e l’onestà intellettuale di ricordare i milioni di morti causati della ideologia comunista, le vittime delle foibe, che ancora oggi vengono nascoste e negate, e non si è spesa neanche una parola di condanna contro i soprusi e le ingiustizie prodotti dai regimi comunisti sparsi in tutto il mondo, basti pensare all’Unione Sovietica o a quello che tutt’oggi accade in Cina.

Nella storia del PCI troviamo anche celebrazioni nei confronti di Stalin e Mao, personaggi passati alla storia come due dei più atroci e sanguinari dittatori del Novecento.
Gioventù Nazionale non ha mai dimenticato le migliaia di italiani uccisi dalla barbarie comunista del Maresciallo Tito e riteniamo giusta e doverosa la proposta di legge presentata da Fratelli d’Italia per revocare la medaglia al valore insignita a Tito e rendere giustizia alle vittime delle Foibe.”
Lo dichiara Fabio Roscani, presidente di Gioventù Nazionale, movimento giovanile di Fratelli d’Italia.

_____________

Cordialmente
Francesco Pisu

Share