Cataclismi e nuove generazioni

 

 

di Claudio Vastano

 

Per i nati in questo secolo si prospetta un futuro tutt’altro che roseo. Secondo una ricerca della Libera Università di Bruxelles, recentemente pubblicata su Science, le nuove generazioni dovranno affrontare un numero di eventi climatici estremi tre volte più alto di quello che stiamo affrontando oggigiorno.

Uno degli autori dello studio, Wim Thiery, ha dichiarato: “I nostri risultati evidenziano una grave minaccia per la sicurezza delle giovani generazioni, e richiedono drastiche riduzioni delle emissioni di gas serra per salvaguardare il loro futuro.”

La ricerca ha inoltre evidenziato che chi oggi ha meno di 40 anni, sperimenterà ondate di calore, siccità e alluvioni dovute principalmente all’apporto del riscaldamento globale di origine antropica. Le conclusioni?

Se vogliamo restare entro il limite degli 1,5° pattuiti nell’accordo di Parigi, le nuove generazioni dovranno rilasciare una quantità di gas serra otto volte inferiore rispetto a quella emessa da chi le ha precedute.

 

Share