1) Una rapida presentazione del candidato Sindaco/a e della Lista

Il progetto della lista “Alessandro Lupetti Sindaco – Castiglione Viva” è quello di improntare l’amministrazione in una nuova ottica di freschezza e rinnovamento. Siamo convinti che le nostre proposte porteranno grandissime soddisfazioni, degne e meritevoli di un Comune importante come quello di Castiglione di Garfagnana. La lista è composta da persone nuove rappresentative per ogni frazione, giovani ma già molto coese e legate al proprio territorio. Chiediamo, quindi, il consenso elettorale per avere la possibilità di mettere in atto le nostre energie e idee a servizio della Comunità, per la crescita del nostro Comune.

Candidato sindaco Lupetti Alessandro: 29 anni. Ho sempre partecipato attivamente alla vita sociale del paese, tanto da trovarmi, con grande soddisfazione, a ricoprire diversi ruoli attivi nel mondo del volontariato. La scelta di candidarmi nasce naturalmente dalla mia esperienza a servizio della comunità e, soprattutto, dall’amore che ho per questo meraviglioso paese. Il comune è un luogo strategico e indispensabile per riuscire a risolvere problemi e creare opportunità. Ho in testa tante idee e la voglia di ricercare le risorse necessarie per realizzarle. Sono circondato da una squadra composta da persone fantastiche e convinto nelle nostre potenzialità.

Candidati consiglieri:

Bacci Alessandra: Sono Alessandra Bacci, abito da alcuni anni a Castiglione Garfagnana mi sono diplomata presso ITC Campedelli e lavoro come consulente assicurativa. Ho accettato di dedicarmi a questa nuova esperienza perché mi piace stare insieme alle persone, e vorrei valorizzare e sviluppare il borgo di Castiglione e le sue frazioni. Ho molta fiducia nella figura di Alessandro e nella lista, rappresentata da persone in gamba e volenterose.

Bonini Marco: Mi chiamo Marco Bonini, ho 48 anni e mi sono diplomato come tecnico delle industrie elettriche ed elettroniche, sono un operaio che lavora nel settore cartario, sposato con Arianna e risiedo a Pian di Cerreto. Ho accettato molto volentieri la presa in carico per la candidatura al ruolo di consigliere per il comune di Castiglione Garfagnana, perché ritengo che il nostro borgo abbia delle potenzialità non ancora del tutto sviluppate, e che anche le frazioni possano essere coinvolte in un progetto che aiuti al loro rilancio.

Corfini Monica: Ho 40 anni e vivo a Castiglione. Ho studiato presso l’università di Firenze dove ho conseguito le lauree in Scienze dell’Educazione e in Scienze della Formazione Primaria. Faccio la maestra da 17 anni! Sono sposata e ho due bambini: è anche per loro che ho scelto di candidarmi, per offrire il mio impegno nella cura e per lo sviluppo del nostro Comune.

Giannotti Renzo: ho 57 anni, sono dipendente provinciale e ho lavorato per 38 anni al Museo Etnografico provinciale Don Luigi Pellegrini di San Pellegrino. Negli ultimi dieci anni ho maturato un’esperienza come consigliere comunale e ho deciso di sostenere la lista perché penso di poter dare il mio contributo a questo giovane ma competente gruppo.

Martinelli Cristian: Sono nato a Castelnuovo di Garfagnana il 09/05/1989 e da sempre residente nel Comune di Castiglione, a Campori. Operaio presso azienda cartaria e molto partecipe nelle associazioni paesane. Ho deciso di far parte della lista ” Castiglione Viva ” per il senso di appartenenza al mio territorio e perché riconosco e condivido le idee di questo gruppo.

Parmigiani Simone: Simone Parmigiani, ho 46 anni, sono un sottufficiale della Guardia di Finanza. Ho deciso di far parte di questa squadra perché è giovane e dinamica, con le nostre idee possiamo fare tanto per il nostro territorio.

Piagentini Davide: Mi chiamo Davide Piagentini. Sono un operaio metallurgico. Mi sono candidato nella lista Castiglione Viva perché condivido i punti del programma portato avanti dal nostro capolista Alessandro Lupetti. Credo che la gioventù, che è ben rappresentata dal nostro gruppo, possa portare al comune nuove ed importanti idee per lo sviluppo del nostro territorio.

Piagentini Francesca: Sono Francesca Piangenti, ho 38 anni, sono laureata in scienze dell’educazione e da 15 anni mi occupo di formazione professionale. Sono sposata e mamma di due bimbi. Mi candido per l’amore verso il mio paese e perché credo fermamente che insieme ad Alessandro e agli altri componenti del gruppo potremo realizzare tanti progetti per migliorare il nostro territorio. Con l’aiuto di tutti sarà possibile finalmente ridare al Comune di Castiglione la centralità che merita.

Tagliasacchi Tiziano: Mi chiamo Tiziano Tagliasacchi ho 44 anni, diplomato all’ Istituto professionale di Castelnuovo di Garfagnana. Sono un operaio metalmeccanico presso un’azienda di Pieve Fosciana. Legato da tempo al mondo dell’associazionismo, partecipo attivamente alla vita sociale di Castiglione. Ho deciso di mettermi in gioco e far parte di questa squadra convinto del progetto di Alessandro, per il rilancio di Castiglione e di tutto il suo territorio.

2) Quali sono i punti principali del programma?

I punti principali del programma riguardano sicuramente la valorizzazione del territorio e lo sviluppo turistico del Comune. Abbiamo potenzialità che non vengono ancora sfruttate per come si potrebbe e dovrebbe. Indispensabile sarà anche il pieno recupero del plesso scolastico di Castiglione di Garfagnana, siamo fermamente convinti che la presenza delle scuole nel capoluogo sia di primaria importanza a livello sociale e che i lavori terminino prima di settembre e quindi prima dell’inizio dell’anno scolastico. La cura delle piccole cose, il decoro urbano e l’ordine nel Capoluogo e nelle nostre frazioni sono delle attenzioni che devono avere ruolo basilare. Altro punto importante riguarda la partecipazione delle persone. Vogliamo che tutti i cittadini si sentano parte attiva di questa amministrazione e al primo posto. Puntiamo molto sui nostri commercianti ed attività e ci attiveremo per tutelare le piccole imprese ed imprenditori del territorio. Conosciamo perfettamente anche il ruolo cardine delle associazioni di tutto il comune e ci proponiamo di incentivarne lo sviluppo, il consolidamento e la creazione di nuove realtà.

3) Lista Civica senza partiti di riferimento o Lista Civica con partito/i parte integrante?

La lista è civica ed è rappresentata da persone nuove che vogliono bene al proprio paese.

4) Parli del turismo nel suo territorio comunale

Il nostro territorio ha delle potenzialità enormi che ad oggi non vengono sfruttate in pieno. Riteniamo che la creazione di un apposito ufficio turistico possa far crescere la consapevolezza dei nostri valori e bellezze. Sempre più turisti scelgono di passare parte del loro tempo libero nel nostro territorio, fondamentale risulta perciò un ufficio che possa accogliere ed assistere tutte le persone che vogliono visitare o conoscere meglio la nostra storia e le nostre tradizioni nell’ottica anche di una crescita delle attività commerciali e delle strutture ricettive.

5) Cosa pensa di fare per la salvaguardia del suo territorio (compreso l’agricoltura)?

Penso che la nostra tradizione nasca dal territorio e dai prodotti della terra. È importante perciò sostenere anche i piccoli produttori affinché riescano a farsi conoscere e far conoscere i nostri prodotti.

6) Avete, come Lista, una posizione ufficiale sulla questione del progetto di un Pirogassificatore presentato da KME Italy S.p.a. di Fornaci di Barga?

La questione inerente il Pirogassificatore non è sicuramente semplice. Sappiamo perfettamente il ruolo di KME per un comune come Barga ma anche per tutta la Garfagnana e Mediavalle. L’impatto di un’eventuale chiusura dello stabilimento di Fornaci avrebbe delle ripercussioni storiche su tutto il territorio. D’altra parte credo che chiunque voglia fare dell’industria o delle attività di commercio deve anche mettere al primo posto tutto quello che riguarda la tutela della salute e sicurezza dei lavoratori e di tutta la comunità. Mi auguro che si possa trovare una soluzione ad entrambi questi problemi nel rispetto di tutte le figure interessate. Chiaramente saremo disponibili a valutare tutte le opzioni e cercheremo di dire la nostra anche in merito a questa situazione.

7) La prima cosa che farete in caso di vittoria?

Ci metteremo all’opera per poter mettere in atto tutto quello che abbiamo in testa. Non sarà facile ma c’è molta determinazione e voglia di fare e quindi siamo molto fiduciosi nei nostri mezzi e potenzialità. Ci aspetterà una sfida importante ma che non ci spaventa, anzi al contrario siamo molto motivati e pronti per metterci a servizio di tutta la comunità. La possibilità di fare del bene al territorio e ai cittadini è il nostro primo obiettivo. Questo ci sprona ad impegnarci e ci dà una grossa carica per andare incontro a questa nuova emozionante avventura.

8) Tre motivi per cui i cittadini dovrebbero votare la vostra Lista

Primo motivo è che le persone che rappresentano la lista amano il proprio territorio e sono convito che tutti si daranno da fare per vederlo splendere. Secondo motivo è perché sappiamo che la nostra lista rappresenta un qualcosa di nuovo e di diverso confronto al concetto comune di Politica, questa freschezza può portare ad ottimi risultati. Terzo motivo perché vogliamo dimostrare a tutti che la nostra “gioventù” può fare la differenza, abbiamo tante energie e volontà da mettere al servizio della comunità.

Simone Alex Sartini

Share