Con una sala gremita ed un tifo da stadio, questa mattina nella sala Suffredini di Castelnuovo di Garfagnana è stato consegnato il premio “Il Selvaggio dell’anno”, manifestazione d’apertura della quinta edizione di selvaggia, festa degli erbi spontanei, dei fiori e delle gemme.L’architetto Tiziano Lera ha ricevuto la prestigiosa opera d’arte, “Uovo Primordiale” scolpita dagli artisti di fama internazionale Giuseppe Bartolozzi e Clara Tesi, dalle mani di Andrea Tagliasacchi, sindaco di Castelnuovo di Garfagnana. Nella motivazione si legge. A Tiziano Lera architetto, urbanista, designer, docente in numerosi corsi di architettura sostenibile e Feng Shui, da anni promotore del concetto di architettura biosistemica con la quale ha sempre cercato di entrare in simbiosi con il territorio. E’ lui il selvaggio dell’anno 2019 perché nel suo lavoro ha sempre rispettato la natura di cui è un profondo conoscitore. Dopo la consegna del premio l’architetto ha tenuto una breve lezione davanti agli studenti dell’Istituto per Geometri di Castelnuovo al termine della quale molti ragazzi hanno voluto fotografarsi con lui a testimonianza di una mattinata perfettamente riuscita. Il prossimo appuntamento con selvaggia è per Mercoledi 10 aprile, ore 10.30 sempre nella sala Suffredini di Castelnuovo per un convegno sulle proprietà delle cortecce delle piante organizzato dalle università di Pisa e Firenze.

Share