Il primo lotto di interventi verrà realizzato in estate per ridurre al minimo l’impatto sulle attività didattiche

Sono partiti giovedì 11 giugno i lavori di messa in sicurezza delle scuole elementari di via Nicola Fabrizi, a Castelnuovo di Garfagnana. Si tratta del primo dei tre lotti di interventi che porteranno al pieno adeguamento antisismico della struttura per un investimento complessivo di 655mila euro. Il primo intervento riguarda la riqualificazione di un’ala dell’edificio: verranno  raddoppiati i pilastri di sostegno della zona mensa, del piano terra e del primo piano.

I lavori verranno realizzati durante l’estate – spiega Chiara Bechelli, assessore alla Pubblica istruzione del comune di Castelnuovo di Garfagnana – in modo da ridurre al minimo l’impatto sulle attività didattiche e i disagi per gli studenti. A dicembre, una volta terminato questo primo intervento, si procederà poi con il secondo e terzo lotto di lavori. La dirigenza scolastica ha dimostrato in tutto questo periodo grande disponibilità, ora è fondamentale un ultimo sforzo di collaborazione per completare un intervento tanto impegnativo quanto indispensabile

I lavori verranno effettuati dalla ditta Luti Giuliano di Barga e saranno diretti dall’Ing Jessica De Santis. Per il comune il responsabile del procedimento è invece il geometra Vincenzo Suffredini. Il comune di Castelnuovo di Garfagnana aveva recentemente ottenuto,  nell’ambito del Piano triennale per l’edilizia scolastica della Regione Toscana, un finanziamento di 227mila euro. Una finanziamento che si è andato ad aggiungere ai 428mila euro già reperiti dal Comune  negli scorsi anni, per un totale di 655mila euro. Una cifra che ha permesso dunque al Comune di raggiungere la copertura totale necessaria per completare la riqualificazione dell’intero edificio.

scuola elemntare di via fabrizi

 

Share