Castelnuovo di Garfagnana: 160mila euro per realizzare la nuova passerella pedonale sulla Turrite Secca
Già assegnati i lavori che permetteranno di garantire maggiore sicurezza per i pedoni, migliorando la viabilità cittadina

Castelnuovo di Garfagnana, 6 aprile – Una passerella pedonale protetta per garantire maggiore sicurezza ai pedoni e migliorare la mobilità cittadina. Assegnati alla ditta Guidi Gino Spa, i lavori per realizzare un passaggio pedonale lungo il ponte, denominato ‘Ponte Nuovo’, che attraversa il torrente Turrite Secca, in via Roma, a Castelnuovo di Garfagnana, lungo la S.r 445. Ponte che al momento non ha la larghezza sufficiente per garantire il passaggio in sicurezza dei pedoni.Un intervento reso possibile dall”accordo sottoscritto circa un anno fa da Comune e Provincia di Lucca e che sarà realizzato grazie a 158mila euro di finanziamenti complessivi, di cui 95mila euro messi a disposizione dalla Provincia e il resto dall’amministrazione comunale attraverso la Regione, grazie ai fondi disponibili attraverso il Piano regionale della sicurezza stradale.

Si tratta di un’opera proposta dall’amministrazione comunale, condivisa sia dalla Provincia che dalla Regione Toscana, per mettere in sicurezza l’accesso dei pedoni al centro abitato, all’altezza dell’intersezione con Piazza Umberto. La passerella sarà realizzata lungo il ponte sulla Turrite secca, a sbalzo nel lato Ovest.
Il progetto prevede di collocare un elemento funzionale che realizzi un percorso pedonale protetto riducendo al minimo gli interventi sulla struttura del ponte, evitando pertanto ampliamenti della sede stradale attraverso opere murarie. La struttura sarà di tipo “leggero” in acciaio e legno e si aggancierà alle strutture murarie del ponte, rappresentando quindi un “elemento aggiunto”. Lo sviluppo dell’idea progettuale, peraltro già condivisa con la Soprintendenza ai Beni Culturali per l’intervento sul limitrofo ponte sul fiume Serchio, ha infatti portato a preferire una soluzione che affermasse, attraverso una plasticità delle forme, la propria autonomia formale rispetto al manufatto storico.

 

Share