CASTELNUOVO DI GARFAGANA RICONOSCIUTA LA QUALIFICA DI “CITTA’ CHE LEGGE”

Castelnuovo di Garfagnana ha ottenuto la qualifica di “Città che legge” per il biennio 2020-2021.
Il riconoscimento è stato attribuito dal Centro per il libro e la Lettura, istituto autonomo del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo.
“Città che legge” è un’iniziativa che il Centro per il libro e la lettura promuove d’intesa con l’ANCI, con l’obiettivo di valorizzare – proprio attraverso questa qualifica – quelle amministrazioni comunali che si impegnano a svolgere con continuità politiche pubbliche di promozione della lettura sul proprio territorio.
“Si tratta di un’attribuzione molto importante e prestigiosa – commenta il sindaco Andrea Tagliasacchi – che attesta le numerose attività di valorizzazione della letteratura che vengono condotte in città.
Un segnale importante che arriva tra l’altro in un momento nel quale l’amministrazione, con l’organizzazione della rassegna “Vivere Castelnuovo 2020” e il Festival “Mont’Alfonso sotto le stelle” ha puntato molto sulla letteratura, e sulla cultura in generale, come elementi fondamentali per la promozione della nostra città e per la sua ripartenza economica”.
Questo risultato è stato possibile in quanto Castelnuovo di Garfagnana è una città che garantisce ai suoi abitanti l’accesso ai libri e alla lettura, non solo attraverso l’organizzazione di rassegne letterarie, di cui “La Bella Estate” è sicuramente la più prestigiosa, ma anche grazie all’attività e alle iniziative della Biblioteca Civica “Domenico Pacchi”, delle librerie indipendenti locali e delle istituzioni scolastiche.
“Sono molto contenta” dichiara Alba Donati, curatrice di La Bella Estate “del riconoscimento che arriva dal Centro per il libro e la Lettura, del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, al Comune di Castelnuovo di Garfagnana, perchè con il Sindaco Andrea Tagliasacchi investiamo da molti anni sulla promozione della lettura”.

Share