Castagne o marroni?

 


Già nel 1939 esistava un Regio Decreto che distingueva i marroni dalle castagne. Se in un riccio di castagne si possono trovare fino a sette frutti, in uno di marroni ce ne stanno al massimo tre. Alla vista castagne e marroni si distinguono per colore e forma. Nelle castagne la buccia è resistente e bruno scuro. I marroni, sono un po’ più grossi, la buccia striata di un marrone un po’ più chiaro, la forma tondeggiante, che ricorda un po’ quella di un cuore.
Le castagne vengono poi dette “settate”, perché la pellicina che ricopre il frutto sovente penetra all’interno con facilità dividendolo in più parti. Nei marroni ciò accade raramente ed è per questo che sono molto più facili di sbucciare.
Infine, la castagna è il frutto della pianta selvatica, il marrone è quello della pianta coltivata e migliorata con successivi innesti.

Share