L’AGENZIA DELLE ENTRATE HA APPROVATO E IL NUOVO MODELLO DI CARTELLA DI PAGAMENTO CHE DOVRÀ ESSERE UTILIZZATO OBBLIGATORIAMENTE GIÀ A PARTIRE DAL 1° LUGLIO 2017.

Perugia
05:30 del 20/07/2017
Scritto da Carmine
fontaitalianosveglia.com

L’AGENZIA DELLE ENTRATE HA APPROVATO E IL NUOVO MODELLO DI CARTELLA DI PAGAMENTO CHE DOVRÀ ESSERE UTILIZZATO OBBLIGATORIAMENTE GIÀ A PARTIRE DAL 1° LUGLIO 2017.

Il nuovo modello di cartella contiene numerose indicazioni, colori diversi a seconda dell’ente credito, e anche un alert per i pignoramenti diretti sui conti correnti per chi non pagherà quanto dovuto entro i 60 giorni previsti.

Nei mesi scorsi era nata la polemica per la possibilità dell’Agenzia Entrate-Riscossioni di attingere direttamente dal conto corrente dei debitori, facendo anche infuriare i parlamentari della maggioranza e i membri del Governo che avevano accusato chi scriveva del pignoramento di diffondere “fake news“, notizie false per screditare che ha eliminato Equitalia in favore di un fisco più equo.

La nuova cartella non lascia però spazio a dubbi, è scritto nero su bianco: “L’Agente della riscossione […] può procedere […] all’esecuzione forzata […] somme disponibili sui conti correnti e depositi”

L’obiettivo che si vuole raggiungere con il restyling della “vecchia” cartella di pagamento Equitalia, è quello di rendere più chiare e fruibili le informazioni per i contribuenti, grazie a una serie di novità grafiche:

nel frontespizio si trova l’elenco degli enti creditori, le somme contenute nella cartella, la causale da cui è scaturita l’iscrizione a ruolo, l’anno d’imposta laddove si tratti di crediti di natura erariale;

nel caso di più enti creditori, questi sono distinti con colori diversi: arancione per le iscrizioni a ruolo delle Agenzie fiscali, verde per le iscrizioni a ruolo di Comuni, Regioni.

I contribuenti potranno vedere quindi pignorati i loro conti corrente, ma almeno l’avviso sarà colorato e molto più chiaro.

(NUOVA CARTELLA AGENZIA ENTRATE E RISCOSSIONI —> QUI)

Da: QUI

Share