Caro energia, Fantozzi (Fdi): “Interesseremo i nostri parlamentari affinché il Governo intervenga per abbattere i costi dell’energia”
Dopo l’allarme lanciato dalla Lucart, con rischio bolletta da 150 milioni per il 2022, il Consigliere regionale, di fronte ai costi energetici esorbitanti, solleciterà deputati e senatori di Fdi
Lucca 31/03/2022 – “Le aziende devono fare i conti con costi energetici esorbitanti, serve un intervento choc del Governo per abbattere i costi. L’aver appreso che la Lucart di Diecimo rischia una bolletta da 150 milioni per il 2022 ci ha spinto a chiedere l’intervento dei nostri parlamentari. Dopo aver sollecitato a più riprese la Regione a fare pressing sul Governo, chiederemo ai nostri deputati e senatori di andare in pressing sull’esecutivo nazionale affinché metta un tetto al prezzo del gas. Sostegni, sgravi fiscali, e investimenti sulle fonti rinnovabili (sfruttando il fotovoltaico ed il solare), estensione a tutto il 2022 del credito d’imposta per i maggiori oneri di gas ed energia e definizione di un piano energetico efficace, solo così possiamo sperare di fronteggiare l’ondata di rincari energetici” dichiara il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Vittorio Fantozzi, vicepresidente della Commissione Sviluppo economico.
Il settore cartario, in particolare, è un settore essenziale ma molto energivoro. Rappresenta il polmone economico di Lucca e della sua provincia con ben 10mila addetti ed un fatturato di oltre 4 miliardi. Non possiamo permetterci che le attività rallentino la produzione perché il contraccolpo economico e sociale sarebbe gravissimo” fa notare Fantozzi.

Share