Cardiologia, carenza di personale anche all’ospedale di Barga

 

Anche Barga beneficerà dell’accordo raggiunto con il CNR e la Fondazione Monasterio per la copertura della guardia cardiologica; azione che permetterà una migliore gestione del personale sugli altri servizi.

 

E’ di giovedì mattina l’importante confronto dei sindaci della Valle con la direzione sanitaria e l’assessore regionale alla sanità sui problemi dei servizi cardiologici dell’ospedale di Castelnuovo causati da una carenza cronica e difficile da gestire del personale. Problemi che però riguardavano anche l’ospedale San Francesco di Barga dove sono presenti anche altri ambulatori cardiologici ed altri servizi come ci ha spiegato la prima cittadina di Barga Caterina Campani che ha preso parte al confronto.
Anche Barga insomma beneficerà dell’accordo raggiunto con il CMNR e la Fondazione Monasterio per la copertura della guardia cardiologica; azione che permetterà una migliore gestione del personale sugli altri servizi.
A Barga in realtà la carenza di personale sta condizionando anche altri servizi come il Punto di Primo soccorso con l’automedica. Ci sono stati alcuni problemi per la copertura di alcune notti con la presenza del medico ed altre ore potranno mancare anche nei mesi a venire. Una situazione seguita dall’Amministrazione che comunque garantisce che il Punto di Primo Soccorso e l’automedica non si muoveranno da Barga

Share