Capodanno in Versilia, gli alberghi chiudono: “Tante disdette per le quarantene”

CAMAIORE – E’ un bilancio nero quello che fanno gli albergatori della Versilia in vista del Capodanno. Il boom di contagi e la paura del virus hanno spinto molti turisti a cancellare le poche prenotazioni fatte per trascorrere San Silvestro tra Viareggio e Forte dei Marmi.

Un quadro persino peggiore di quello delineato a Natale. La prima ferita al turismo di fine anno era stata inferta dall’annullamento di tutte le feste in piazza e dei veglioni in discoteca, unica calamita per gli arrivi in Versilia in questo periodo dell’anno. Il colpo di grazia è arrivato dall’esplosione delle quarantene che bloccano tutti in casa.

Turismo fermo a Capodanno: significa che saltano anche i pochi posti di lavoro e che le commesse per le forniture della filiera. E il 2022 purtroppo si prospetta ancora duro. Con il Carnevale di Viareggio di nuovo a rischio e gli arrivi dall’estero incerti, difficile guardare con ottimismo anche alla Pasqua.

fontenoitv

Share